Calcio

Baiardo, il presidente Erriu: “Vogliamo arrivare tra le prime cinque”

Il presidente del Baiardio Cristina Erriu racconta ai nostri microfoni progetti e ambizioni per la stagione appena partita.

L’inizio di annata per il Baiardo è stato subito di alto livello, passaggio del turno in Coppa Italia e vittoria secca 2-0 all’esordio nel campionato di Ecellenza. Partenza sprint quindi per una stagine da protagonisti o almeno è questo che vuole il presidente Cristina Erriu che a Genovatoday spiega: “Quest’anno ci aspetttiamo un campionato diverso, vogliamo essere tra le prime cinque, l’ho anche detto ai ragazzi. Abbiamo lavorato su questa squadra per diversi anni, adesso siamo arrivati al culmine e non ci sono scuse. L’inizio è stato buono, ci saranno partite che andranno diversamente, ma scenderemo sempre in campo per vincere”

Obiettivo da raggiungere grazie ad una grande coppia di attacanti: Romei e Battaglia, due gol per il primo all'esordio stagionale in campionato con due assist del secondo: “Romei è stato aggiunto l’anno scorso perché Battaglia si è dovuto operare. Ora li abbiamo tutti e due a disposizione e mi sembra una coppia perfettamente integrata”.

Non ci sono solo loro però: “Tutti i nostri ragazzi sono qui da almeno uno o due anni, non abbiamo rivoluzionato mai la squadra ma l’abbiamo costruita pezzo per pezzo nel tempo. Abbiamo potenzialità importanti, ma dobbiamo raccogliere i frutti. Il gruppo è unito, il mister è bravo e gioca un calcio propositivo, abbiamo grande fiducia in lui”.

Domenica subito big match con il Campomorone: “Sono molto tosti, hanno tre attaccanti molto bravi, cercheremo di fare la nostra partita, consapevoli del fatto che comunque il campionato è lungo”

La grande novità della stagione sarà la squadra femminile: “E’un progetto che volevo sviluppare da anni e che adesso è diventato realtà. La prima squadra giocherà in Eccellenza, cercheremo anche di sviluppare il settore giovanile”. Anche grazie ad una nuova struttura: “Abbiamo preso anche il campo all’uscita dell’autostrada di Nervi, ne avevamo bisogno per avere un nuovo bacino di utenza a disposizione. La nostra filosofia è quella di crescere in casa i ragazzi che poi andranno in prima squadra, non ci si riesce sempre ma noi ci proviamo”, conclude Cristina Erriu.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baiardo, il presidente Erriu: “Vogliamo arrivare tra le prime cinque”

GenovaToday è in caricamento