rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Basket

Paolo Banchero porta la Liguria in Nba: origini a Savignone, futuro agli Orlando Magic

Prima scelta assoluta al draft Nba il giovane 2022 nato a Seattle, i bisnonni emigrarono negli Usa dalla nostra regione, ha il passaporto italiano e sogna la nazionale Azzurra

Parla italiano, e anche un po' di genovese, il draft Nba, l'evento in cui le franchigie del basket americano scelgono i migliori talenti dalle università Usa o dai campionati esteri. La prima scelta assoluta è stata infatti Paolo Banchero, classe 2002 nato a Seattle ma di passaporto italiano e con chiare origini italiane e liguri. È stato selezionato dagli Orlando Magic.

I bisnonni liguri di Paolo emigrarono negli Stati Uniti da Savignone all'inizio del novecento, per lavorare come contadini e minatori nelle miniere di carbone. I genitori sono stati entrambi atleti: il padre, Mario Banchero, è un ex giocatore di football americano a livello universitario, la madre invece, Rhonda Smith, giocava nella massima lega femminile (Wnba) di basket. 

Paolo Napoleon James Banchero (questo il suo nome completo) si era detto pronto a giocare anche per la nazionale italiana, la Federazione italiana pallacanestro ha commentato in una nota: "A lui vanno le felicitazioni del Presidente Fip Giovanni Petrucci e della pallacanestro italiana per l'importante risultato raggiunto, in attesa di vederlo presto in maglia azzurra".

Anche il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha commentato: "Il cestista italo-americano, originario di Savignone, è il secondo italiano nella storia a raggiungere questo traguardo straordinario ed è pronto a portare un po’ di Liguria nel campionato di basket più bello del mondo. Forza Paolo, ti aspettiamo in Italia".

Alla Gazzetta dello sport conferma, a un paio di ore dalla chiamata, la sua intenzione di giocare in nazionale. "Voglio ringraziare i tifosi italiani, ho sentito il loro amore e supporto per tutta la stagione. Ribadisco che giocherò in Nazionale, non quest`estate ma la prossima. Una promessa? Certo, state tranquilli". Una prima scelta assoluta "azzurra" , 16 anni dopo Andrea Bargnani quindi? "Beh onestamente definirmi cosi non è molto giusto nei confronti di Andrea Bargnani - chiude Banchero - lui è nato e cresciuto in Italia, io a Seattle. Ma sono comunque molto orgoglioso di poter rappresentare l'Italia nella Nba".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paolo Banchero porta la Liguria in Nba: origini a Savignone, futuro agli Orlando Magic

GenovaToday è in caricamento