rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Altro

Telimar e Lazio prossimi ostacoli di Pro Recco e Quinto

Torna in vasca la Serie A1 maschile di pallanuoto, la Pro Recco sfida il Telimar, per Quinto match contro il Lazio Nuoto.

Una per continuare a volare davanti a tutti in classifica, l’altra peer conquistare la vittoria che manca da cinque turni e tornare a sorridere. Pro Recco-Telimar e Lazio-Quinto sono i due match delle genvesi di oggi nel campionato di A1 maschile.

La Pro Recco sfida il Telimar

Ancora poche ore quindi e poi la Pro Recco tornerà in vasca, in casa, ospitando il Telimar Palermo, quinto in classifica e allenato da un ex bandiera biancoceleste, Gu Baldineti. La nona giornata di campionato si disputerà in un orario insolito, le 19. Per l'occasione la Pro Recco, a caccia della nona vittoria consecutiva, ritroverà tra i pali Del Lungo, lasciato a riposo nella trasferta infrasettimanale contro la Roma. Arbitri dell'incontro saranno Navarra e Petronilli.

Il Quinto cerca la vittotia con il Lazio Nuoto

Archiviato il ko casalingo maturato mercoledì sera alle Piscine di Albaro contro l’Ortigia, per l’Iren Genova Quinto è di nuovo tempo di campionato. Oggi alle 17 i biancorossi saranno infatti di scena al Foro Italico, ospiti della Lazio, per la nona giornata del campionato di serie A1. Una sfida importante per gli equilibri della classifica, di quelle da non fallire: a introdurla è il giovane Simone Villa, che proprio contro i siciliani ha messo a segno il suo primo gol nel massimo campionato nazionale.

“Per me è stato un piacere fare il primo gol della mia carriera in serie A1 e farlo ad una leggenda della pallanuoto come Stefano Tempesti – racconta Villa – Per quanto riguarda la partita con l’Ortigia direi ce la siamo vista contro una squadra molto ben attrezzata, sono ai vertici della classificano e se lo meritano perché giocano bene, sono giovani ma nuotano molto, sono concentrati. Noi non siamo partiti bene e quando le cose si mettono male all’inizio contro questo genere di formazioni è difficile ricucire lo strappo. Ora ci concentriamo sulla gara con la Lazio: sarà difficile, fra due squadre che hanno pochi punti e il bisogno di muovere la classifica. Io credo che alla fine vincerà chi avrà più voglia di farlo e metterà maggiore energia in questo. Il campo difficile? Vero, è una vasca stretta e in cui si tocca, ma noi dobbiamo pensare solo a noi stessi e sono sicuro che riusciremo a fare nostri i tre punti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telimar e Lazio prossimi ostacoli di Pro Recco e Quinto

GenovaToday è in caricamento