rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Altro

Pallanuoto: la Pro Recco vince il derby con Savona, Quinto sconfitto

Nella quarta giornata del campionato di Serie A1 di pallanuoto vittoria per la Pro Recco e sconfitta per Quinto.

La Pro Recco vince contro il Savona e resta in testa a punteggio pieno dopo la quarta giornata della Serie A1 maschile di pallanuoto. Niente da fare invece per Quinto che si arrende ai campioni d'Italia di Brescia.

Alla Pro Recco il derby con Savona

La Pro Recco mette le mani sul derby ligure: alla "Ferro", nella quinta giornata di serie A1, i campioni d'Europa superano il Savona per 10-7. Lo fanno nel quarto tempo con il parziale di 3-0 che vale i tre punti: decisivi i gol di Cannella, Loncar e Figlioli.
La partenza dei biancocelesti è fulminante con le reti di Di Fulvio e Figlioli nei primi 70 secondi di gioco. Gli ospiti trovano il pareggio in avvio di secondo tempo con il rigore di Fondelli (3-3). La doppietta di Bertoli, ripartenza e uomo in più, portano i ragazzi di Sukno sul 5-3, prima che Fondelli trasformi un altro rigore per il 5-4 con cui le squadre vanno al cambio campo.

Ancora Bertoli e Fondelli protagonisti nel terzo quarto, poi Molina trova il 6-6. Presciutti con l'uomo in più e la palomba di Caldieri a 55 secondi dalla terza sirena inchiodano il risultato sul 7-7. Negli ultimi otto minuti la Pro Recco fa suo il match: Cannella da posizione 5 con l'uomo in più rompe l'equilibrio. Loncar al centro, e il solito missile di Figlioli, chiudono il discorso.

"Sapevamo che il Savona era un ottimo avversario, hanno giocato al massimo e soprattutto in difesa hanno disputato un'ottima partita - commenta mister Sukno -. Noi abbiamo iniziato bene, siamo andati sul 2-0, poi abbiamo mollato in attacco, siamo stati più passivi ma alla fine era importante vincere e lo abbiamo fatto. Mi è piaciuta la reazione dei ragazzi nell'ultimo tempo, abbiamo aumentato il ritmo e portato a casa i tre punti. Per noi sono importanti gare così impegnative perché ci fanno crescere".
Mercoledì si ritorna in vasca per il secondo turno di Champions League: alle Piscine di Albaro, inizio alle ore 21 con diretta su Sky Sport, arriva la Steaua Bucarest.

PRO RECCO-RN SAVONA 10-7
PRO RECCO: M. Del Lungo, F. Di Fulvio 1, G. Zalanki 1, P. Figlioli 2, A. Younger, Z. Bertoli 3, N. Presciutti 1, G. Echenique, G. Cannella 1, A. Velotto, M. Aicardi, L. Loncar 1, T. Negri. All. Sukno.

RN SAVONA: F. Massaro, N. Rocchi, A. Patchaliev, N. Vuskovic, G. Molina Rios 2, V. Rizzo, A. Caldieri 1, L. Bruni 1, E. Campopiano, A. Fondelli 3 (2 rig.), M. Iocchi Gratta, P. Giovanetti, N. Da Rold. All. Angelini.

Arbitri: Pinato e Ferrari

Note

Parziali: 3-2, 2-2, 2-3, 3-0. Uscito per limite di falli Rocchi (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pro Recco 5/12 e Savona 2/4 + due rigori.

Niente impresa per Quinto contro Brescia

I primi due tempi giocati praticamente alla pari, un black out nella terza frazione e un ultimo quarto in cui i Campioni d’Italia in carica hanno controllato il risultato, mettendo in saccoccia i tre punti. Questa, in estrema sintesi, la cronaca di An Brescia-Iren Genova Quinto, valida per la quinta giornata del campionato di serie A1 e conclusasi 18-8 per la formazione lombarda, che era reduce da un ko a sorpresa maturato in casa del Trieste. Per i biancorossi senz’altro un test probante in vista della sfida di sabato prossimo, quando alle Piscine di Albaro arriverà la Rari Nantes Salerno.

“Siamo stati bravi nella prima parte della gara, giocando di fatto alla pari e rimanendo in scia nel punteggio – commenta il portiere Pierre Pellegrini – Poi nel terzo tempo è venuto fuori il loro gioco, molto fisico, e hanno preso il sopravvento, complice anche un nostro calo, un po’ mentale e un po’ fisico. D’altronde si tratta di una squadra molto forte e lo hanno pienamente dimostrato. Credo che noi possiamo vedere il bicchiere mezzo pieno, soprattutto pensando alla gara di sabato prossimo, quando non potremo sbagliare“.

AN BRESCIA-IREN GENOVA QUINTO 18-8
AN BRESCIA: P. Tesanovic, V. Dolce, C. Presciutti 2, T. Gianazza 1, D. Lazic, B. Vapenski 4, V. Renzuto Iodice 1, A. Balzarini, J. Alesiani 2, S. Luongo 3, E. Di Somma 2, N. Gitto 3, M. Gianazza. All. Bovo
IREN GENOVA QUINTO: P. Pellegrini, N Gambacciani, A. Di Somma 1, Villa, F. Panerai 1, R. Ravina, A. Fracas 2, A. Nora 2, N. Figari 1, L. Bittarello, M. Gitto, M. Guidi 1, Valle. All. Del Galdo
Arbitri: D’antoni e Navarra
Note: Parziali: 4-3 3-2 6-1 5-2 Usciti per limite di falli Guidi (I) nel terzo tempo e Alessandro Di Somma (I) nel quarto tempo. Espulso per protesta il tecnico Bovo (B) nel terzo tempo. Spettatori 250 circa. Superiorità Brescia 7/18 più un rigore, Iren Quinto 4/7 più un rigore

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto: la Pro Recco vince il derby con Savona, Quinto sconfitto

GenovaToday è in caricamento