Legambiente all’arrembaggio contro i pirati delle coste

La Goletta Verde dell'associazione ambientale approda a Chiavari l'8 agosto. La Liguria, secondo il rapporto Mare Monstrum 2013, è al 7° posto per infrazioni nel ciclo del cemento

di Cebete

Il mare e le coste sono cosa di tutti e tutti devono cooperare per la loro salvaguardia. Ne è convinta Legambiente che anche quest’anno lancia, con il tour di Goletta Verde, la campagna estiva per monitorare l’inquinamento marino e preservare il paesaggio dai pirati che danneggiano l’ambiente, chiamando a sostegno la cittadinanza intera.

Accanto ai controlli a campione dei laboratori mobili dell’associazione per controllare lo stato di salute del mare a rischio per la presenza di scarichi fognari non depurati che finiscono, infatti, Legambiente confida molto nelle segnalazioni di denuncia di situazioni critiche o sospette che qualsiasi cittadino può inviare alla pagina www.legambiente.it/golettaverde o via SMS o MMS.

La goletta di Legambiente, in giro nei mesi estivi per tutti i mari italiani, in Liguria fa tappa a Chiavari tra l’8 e il 10 agosto, giornate che saranno particolarmente dedicate alla lotta a inquinamento, abusi edilizi e assalti al paesaggio.

Coste e mare della Liguria sono sotto la lente d’ingrandimento anche dell’accurato dossier uscito in questi giorni sempre a firma Legambiente, eloquentemente intitolato Mare Monstrum 2013. La Regione viene particolarmente menzionata nella sezione dedicata alla “costa di cemento”.
Secondo il rapporto Legambiente, la Liguria nel 2012 si conferma settima nella classifica regionale per numero di infrazioni nel ciclo del cemento: 140, quasi il 5% sul totale nazionale, con 162 arrestati e denunciati e 29 sequestri. I reati riguardano in prevalenza appalti e sub appalti truccati, piani regolatori usati con disinvoltura, penetrazioni mafiose e abusivismo edilizio praticamente sulla battigia. Il record di abusi edilizi con vista mare nel 2012 se lo aggiudica Alassio, comune in provincia di Savona.
 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento