rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Costume e società

VIDEO | Drusilla Foer, co-conduttrice del Festival di Sanremo, al Politeama prima di Natale: "Genova adorata"

L'icona di stile era stata a Genova solo qualche settimana fa, ecco cosa aveva detto in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook

Una delle co-conduttrici del Festival di Sanremo, Drusilla Foer, è stata a Genova di recente, con il suo spettacolo "Eleganzissima" portato in scena al Politeama Genovese proprio prima di Natale. In uno dei suoi video pubblicati su Facebook, l'artista invitava il pubblico a partecipare: "Genova adorata, sto arrivando".

Chi ha assistito al suo show ha dunque visto dal vivo un assaggio di quel che vedrà al Festival di Sanremo, su Rai Uno dal 1 al 5 febbraio, con l'ironia e lo stile del personaggio inventato da Gianluca Gori.

Ma chi è Drusilla Foer, e perché la sua partecipazione al festival accanto ad Amadeus sta causando tanto scalpore?

Come spiega Today, l'icona di stile Drusilla Foer è un personaggio inventato da Gianluca Gori, attore 55enne di Firenze. Attrice teatrale e cinematografica, cantante, ma anche star del web, dove ha mosso i primi passi. È in rete che Gori lancia Drusilla Foer attraverso video di eleganti e allo stesso tempo travolgenti performance, poi la nobildonna toscana, icona di stile, arriva in tv. L'esordio sul piccolo schermo risale al 2012 nel programma di Serena Dandini The show must go off, su La7, e nello stesso anno ottiene un ruolo nel film di Ferzan Ozpetek Magnifica presenza. Cinque anni dopo è giudice di StraFactor - spin-off di X Factor - e sempre in tv gravita in diversi salotti, dal Maurizio Costanzo Show al talk di Piero Chiambretti CR4 – La Repubblica delle Donne, su Rete 4. Dal 2018 porta avanti la sua tournée teatrale in Italia con lo spettacolo Eleganzissima. Sanremo era un sogno e la sua è la prima conduzione en travesti della storia del Festival.

E ovviamente la sua partecipazione al Festival ha suscitato commenti e polemiche, tra cui spicca quella sollevata dal senatore leghista Simone Pillon: "Com'era ampiamente prevedibile, al Festival di Sanremo sempre più Lgbt è stata assegnata la quota gender-inclusive già nella fase di scelta dei conduttori". Una provocazione che comunque il conduttore Amadeus non ha raccolto, non rispondendo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VIDEO | Drusilla Foer, co-conduttrice del Festival di Sanremo, al Politeama prima di Natale: "Genova adorata"

GenovaToday è in caricamento