rotate-mobile
Costume e società

La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

Constance Mary morì a Genova a causa dell'aggravarsi delle sue condizioni di salute dopo essere caduta dalle scale

È stata scrittrice e giornalista, attiva nel mondo del femminismo e della moda, ma Constance Mary Lloyd è ricordata soprattutto per essere la moglie di Oscar Wilde.

Dopo la separazione con il marito in seguito allo scandalo della sua omosessualità (che gli costò anche il carcere), la donna viaggiò molto anche in Italia, e soprattutto a Genova, su invito della sua amica Lady Margaret Brooke.

Nel 1895 però Constance Mary cadde dalle scale della sua casa londinese: l'incidente la costrinse a subire un delicato intervento chirurgico alla schiena ma poi, nel corso degli anni, le sue condizioni si aggravarono (secondo uno studio pubblicato da The Lancet nel 2015, riesaminando i suoi sintomi, in realtà la donna soffriva di sclerosi multipla). Così, nel 1898, mentre si trovava a Genova, la donna fu costretta a sottoporsi a una nuova operazione, dovuta anche a un fibroma uterino.

Ma le sue condizioni erano ormai gravi e pochi giorni dopo, assistita dalla sua cameriera italiana, Constance Mary morì, e venne sepolta nel cimitero di Staglieno, dove riposa ancora oggi.

Oscar Wilde, tempo dopo, si recò a Genova a rendere omaggio all'ex moglie: "È stato tragico vedere il suo nome scolpito su una tomba. Il suo cognome: il mio nome non era menzionato, naturalmente. Solo Constance Mary, figlia di Horace Lloys Q.C. Le ho portato alcuni fiori, ero emotivamente molto colpito, e mi resi conto dell'inutilità di tutti i rimpianti". Sulla storia della donna è stato scritto anche un libro a firma della giornalista genovese Laura Guglielmi, "Lady Constance Lloyd" (Morellini, 2021).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

GenovaToday è in caricamento