rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Costume e società Portofino

Coppa gelato paciugo, una prelibatezza ligure: com'è nata, storia e curiosità

Dove e come nasce questa squisita coppa, e perché questo nome che fa riferimento a un "pasticcio"?

La coppa paciugo (chiamata anche solo paciugo) è un grande classico delle gelaterie liguri: lo dice il termine, "paciugo", termine dialettale molto diffuso in Liguria. 

Alla base di questa prelibatezza, creme e panna con sciroppo di granatina, amarene sciroppate e granella di nocciola. Ma dove e come nasce questa squisita coppa, e perché questo nome che fa riferimento a un "pasticcio"?

Il gelato nacque al Caffè Excelsior di Portofino nel 1941: come spiegano i gestori dello stesso locale su Facebook, qui la proprietaria, Lina Repetto, si inventò un dessert diverso dal solito, a base di gelato di crema, gelato di lampone, panna, lamponi e sciroppo di granatina, servito in un gran bicchiere. La coppa era davvero unica e molto apprezzata, e veniva allestita combinando questi ingredienti in maniera innovativa e forse un po' disordinata. Tant'è che quando qualcuno chiese a Lina come si chiamasse, lei rispose senza tanti complimenti che era un "paciugo", un pasticcio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa gelato paciugo, una prelibatezza ligure: com'è nata, storia e curiosità

GenovaToday è in caricamento