Costume e società

Solstizio d'estate 2023, cos'è e quando cade quest'anno

Qualche informazione e curiosità sul giorno che per tutte le zone dell'emisfero boreale sarà il più lungo dell'anno

Comincia ufficialmente l’estate, non soltanto a livello di temperature ma anche dal punto di vista astronomico. Il 21 giugno 2023, alle ore 16.58 italiane, avrà luogo il solstizio d’estate che darà il via alla stagione estiva boreale. 

Il solstizio d’estate, che ogni anno cade tra il 20 e il 21 giugno, per tutto l’emisfero boreale, quindi a Nord rispetto all’Equatore, è il giorno più lungo dell’anno, con una durata di più di 12 ore. È quel giorno all’anno in cui il Circolo Polare Artico è totalmente irradiato dai raggi solari, mentre il Circolo Polare Antartico è al buio. 

Spesso si pensa che il solstizio abbia una durata di 24 ore, ma la realtà è che dura un solo istante, alle 15.58 sul Meridiano di Greenwich e quindi alle 16.58 italiane. In quel momento il Sole avrà raggiunto il punto di massima declinazione positiva nella volta celeste – che è l'angolo dei raggi solari con il piano equatoriale – e sembrerà quasi fermarsi. Pare che derivi proprio da questo fenomeno il termine solstizio, dal latino “solstitium”, che significa “fermarsi del Sole” e viene utilizzato sia per la giornata più lunga (a giugno) che per la giornata più corta (a dicembre) dell’anno. 

Il solstizio d’estate, legato all’inizio della bella stagione e quindi alla fertilità e all’abbondanza, nella storia è sempre stato occasione di festa. Nella cultura celtico-germanica di celebra la Festa del sole di mezza estate, nel tardo Impero romano di parlava di Sol Invictus, in ambito cristiano si celebra Giovanni Battista, nella cosiddetta Notte di San Giovanni o Notte di mezza estate. 

Festa di San Giovanni Battista a Genova: falò, concerti, processione, spettacoli e ghost tour

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solstizio d'estate 2023, cos'è e quando cade quest'anno
GenovaToday è in caricamento