← Tutte le segnalazioni

Maniaco a Sampierdarena, giù i pantaloni davanti alle ragazzine

Redazione

Piazza Nicolò Barabino · Sampierdarena

Seminudo davanti ad alcune studentesse appena uscite dal vicino istituto Gobetti, intento a masturbarsi in pieno giorno contro un muro: questa la scena cui hanno assistito ieri in piazza Barabino, nel quartiere genovese di Sampierdarena, alcuni residenti, una dei quali ha prima protestato contro l’uomo, poi ha avuto la prontezza di scattargli alcune foto che presto presenterà alle forze dell’ordine.

Tutto è successo, stando alle testimonianza della nostra lettrice, intorno alle 13: l’uomo, bottiglia di birra alla mano, ha avvistato alcune ragazzine alla fermata dell’autobus, si è calato i pantaloni, si è avvicinato al muro e ha iniziato a toccarsi le parti intime. La donna si è fermata a protestare, e per tutta risposta si è vista insultare.

«Era dalla cassetta delle linee telefoniche di piazza Barabino. Gli ho urlato di smetterla, ma lui ha continuato - ha spiegato - E’ stata una scena disgustosa. Ho chiamato il 113, ma non sono potuti intervenire perché avevano già altre chiamate». La donna ha confermato la volontà di rivolgersi alle forze dell’ordine, ma nel frattempo l’episodio ha fatto il giro dei social network e sono stati moltissimi i residenti che hanno protestato a gran voce, invocando maggiori controlli in quella che definisco ormai «una terra di nessuno».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
GenovaToday è in caricamento