← Tutte le segnalazioni

Altro

Docenti precari: flashmob e adesione allo sciopero della scuola

Piazza Raffaele de Ferrari · Centro

Ieri mattina abbiamo nuovamente presentato al Provveditorato, in forma scritta, alcune nostre richieste: - posticipare tutte le convocazioni fino a quando non verranno rese note anche le disponibilità al 30 giugno come da OM 60/2020; - rettifica di tutte le graduatorie provinciali (GPS); - calendarizzazione delle convocazioni per tutte le classi di concorso. Durante la mattinata una nostra delegazione si è recata prima in piazza della Vittoria, poi davanti alla sede della Regione Liguria in piazza De Ferrari, a solidarizzare con gli educatori in protesta: hanno denunciato la privatizzazione del lavoro, la dipendenza da cooperative esterne e il disagio economico dovuto alla perdita del lavoro e dello stipendio in seguito al lockdown.

Nel pomeriggio abbiamo organizzato un flash mob a Palazzo Ducale, poi riproposto in via XX Settembre e incentrato sulla piaga del precariato, i continui e drastici tagli alla scuola da parte dei governi di ogni parte politica e le classi con più di 30 alunni, ancora presenti nonostante l'emergenza Covid e le promesse della ministra Azzolina. La mattina del 25 settembre abbiamo aderito allo Sciopero della Scuola e siamo intervenuti a proposito dei seguenti punti: - cattedre scoperte e convocazioni a rilento; - introduzione del nuovo "contratto covid" che diminuisce le tutele dei lavoratori; - sovraccarico per i docenti che stanno già lavorando senza l'organico necessario; - contesto scolastico in cui gli studenti si trovano, più di prima, a fare i conti con spazi inadeguati; - didattica a distanza pronta a rimpiazzare la relazione educativa; - garanzia della continuità degli insegnanti di sostegno e di materia, affinché gli studenti non si ritrovino smarriti in un contesto sempre più disumanizzato e distanziato; - trasparenza e tempistiche adeguate per le convocazioni.

Chiediamo che per fine agosto del prossimo anno vengano effettuate le convocazioni in modo da poter aprire le scuole con tutto il personale assunto! Vogliamo approfittare di questa pandemia per cambiare la scuola, per uscire dalle sue mura e dai suoi limiti, per fare in modo che non sia più finalizzata all'omologazione degli studenti ma al sostegno della loro crescita di esseri umani liberi, solidali e creativi! Gruppo docenti precari/ie di Genova e provincia In allegato due foto del flashmob di ieri pomeriggio a Palazzo Ducale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento