Il 2 ottobre si celebra Festa dei Nonni: perché, e come nasce questa ricorrenza

Anche Google ha celebrato la giornata con uno speciale doodle

Due uccellini un po' "attempati" (lo si capisce dal piumaggio e dagli occhiali con la catenella) circondati da un nugolo di pulcini festanti: anche Google ha deciso di celebrare - con questo doodle allegorico - la Festa dei Nonni che cade oggi, venerdì 2 ottobre. E mai come quest'anno nel mondo è stata avvertita, a causa della pandemia, la fragilità e l'importanza di questi "angeli custodi" testimoni del tempo e dell'amore che lega ogni famiglia.

Ma perché è stata scelta come data proprio quella del 2 ottobre per festeggiare i nonni, sempre pronti a prendersi cura con amore dei nipotini e a incoraggiare i figli?

La Festa dei Nonni è una ricorrenza molto diffusa nel mondo, celebrata in onore della figura dei nonni e della loro influenza sociale. Tale ricorrenza non è festeggiata in tutto il mondo nello stesso giorno, ma in gran parte dei paesi l'evento è festeggiato nel mese di settembre o di ottobre.

Storia della Festa dei Nonni

Sbaglia chi crede che questa festa sia nata solo negli utlimissimi anni: la Festa dei Nonni è stata creata negli Stati Uniti nel 1978 durante la presidenza di Jimmy Carter su proposta di Marian McQuade, una casalinga della Virginia Occidentale, madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti. La McQuade incominciò a promuovere l'idea di una giornata nazionale dedicata ai nonni nel 1970, lavorando con gli anziani già dal 1956. Riteneva, infatti, come obiettivo fondamentale per l'educazione delle giovani generazioni, la relazione con i loro nonni.

Da qui ha preso piede l'idea della Festa, che però per arrivare nel resto del mondo ha impiegato un po' più tempo: dopo gli Usa, la Gran Bretagna che ha adottato la celebrazione solo nel 1990, e l'Italia nel 2005, con un'apposita legge che indica proprio il 2 ottobre «quale momento per celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società in generale». La legge istituisce anche il "Premio nazionale del nonno e della nonna d'Italia", che il presidente della Repubblica assegna annualmente a dieci nonni, in base a una graduatoria compilata dall'apposita commissione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca.

Il compito di promuovere iniziative di valorizzazione del ruolo dei nonni, in occasione di tale data, spetta per legge a regioni, province e comuni.

La data del 2 ottobre è stata scelta perché coincide con il ricordo liturgico degli angeli custodi nel calendario dei Santi cattolico.

La Festa a Genova

Anche Genova ha festeggiato questa ricorrenza: il Comitato Provinciale di Genova per l’Unicef ha presentato la 17esima edizione della Festa dei Nonni e Bambini in mattinata. Alla manifestazione, organizzata in collaborazione con 50&Più Confcommercio, hanno partecipato gli alunni delle scuole dell’Infanzia e Primarie, presentando i lavori che hanno realizzato sul rapporto intergenerazionale tra nonni e bambini, sempre più cruciale nella nostra società, ma sono invitati anche tutti i bambini che con i loro nonni vorranno essere presenti alla festa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A ciascuna delle classi partecipanti 50&Più Confcommercio ha donato un’Orchidea Unicef nell'ambito della campagna per vincere la malnutrizione infantile: le orchidee potranno essere conservate in classe o essere consegnate a nonni soli nei centri anziani o vicini di casa come simbolo di riconoscenza e gesto d’affetto. Ogni alunno riceverà inoltre una speciale cartolina creata da celebri artisti che collaborano con l'UNICEF e che simboleggia la Festa dei Nonni e Bambini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento