Costume e società

Parco del Beigua, 6 percorsi per gli amanti della mountain bike

Tutte le percorrenze restano comunque di uso promiscuo e chi le segue deve avere tutte le necessarie attenzioni e cautele, concedendo il passo ai pedoni e moderando la velocità

Per migliorare l’esperienza degli appassionati di mountain bike e favorire la convivenza con gli escursionisti che transitano sugli stessi sentieri, nelle scorse settimane l’Ente Parco del Beigua ha identificato sei percorsi, migliorando la segnaletica con paletti, targhette e segnavia, indicando chiaramente i bivi e indirizzando verso il senso di percorrenza preferibile per dislivello.

Sterrati e carrarecce adatte ai principianti o sentieri più impervi con marcati dislivelli per i cicloescursionisti più esperti: il cross country nel Parco del Beigua sarà indimenticabile, basterà scegliere il tracciato adatto alla stagione, privilegiando il versante affacciato sulla costa, a quote più basse, nei mesi invernali e affrontando i versanti settentrionali verso l’entroterra nei mesi più caldi.

Le indicazioni grafiche presenti sui tracciati sono state realizzate secondo le indicazioni delle Linee Guida regionali per la segnalazione dei percorsi escursionistici e sono state arricchite dal colore indicante il grado di difficoltà, dal verde, più turistico e facile, per passare all’azzurro, al rosso e al nero, per biker esperti.

Rimangono valide le disposizioni derivanti dall’art. 11bis della LR n. 24/2009 per la pratica della mountain bike sui sentieri escursionistici: tutte le percorrenze restano di uso promiscuo e chi le segue deve avere tutte le necessarie attenzioni e cautele, concedendo il passo ai pedoni e moderando la velocità.

I percorsi

Dalla pagina web dedicata ai percorsi mtb, nella sezione Turismo e outdoor del sito del Parco, si possono scaricare i tracciati e costruire un itinerario personalizzato, grazie alle informazioni su lunghezze, dislivelli, difficoltà e collegamenti tra i sei percorsi, che interessano tutti i settori del comprensorio.

1. Mioglia - Foresta della Deiva - Corona - Ellera (azzurro)

2. Sassello - AVML - Veirera - Sassello (rosso)

3. Sassello - Vara inf. - Monte Beigua - Sassello (rosso)

4. Tiglieto - Passo Faiallo - Passo Gava - Vesima (nero)

5. Varazze - Monte Beigua - Sassello - Alpicella - Piani d’Invrea (nero)

6. Cogoleto - Sciarborasca - Faie - Monte Beigua – Cogoleto (nero).

Il grado di difficoltà

Il grado di difficoltà dei tracciati è indicato dal colore indicato sulla segnaletica:

Nero -  OC (per cicloescursionisti di ottime capacità tecniche). Percorso su sentieri dal fondo molto sconnesso e/o molto irregolare, con presenza significativa di ostacoli

Rosso - BC (per cicloescursionisti di buone capacità tecniche). Percorso su sterrate molto sconnesse o su mulattiere e sentieri dal fondo piuttosto sconnesso ma abbastanza scorrevole oppure compatto ma irregolare, con qualche ostacolo naturale (per esempio gradini di roccia o radici)

Azzurro - MC (per cicloescursionisti di medie capacità tecniche). Percorso su sterrate con fondo poco sconnesso o poco irregolare (tratturi, carrarecce, ecc.) o su sentieri con fondo compatto e scorrevole

Verde - TC (turistico). Percorso su strade sterrate dal fondo compatto e scorrevole, di tipo carrozzabile

L’iniziativa ha segnato anche un ulteriore rafforzamento della collaborazione con le diverse associazioni escursionistiche e sportive impegnate sul territorio che, sotto la regia del Parco, stanno contribuendo alla realizzazione di interventi di miglioramento sui tracciati, uniformando la segnaletica e le informazioni sulla fruizione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco del Beigua, 6 percorsi per gli amanti della mountain bike

GenovaToday è in caricamento