Vernazzola, da dove deriva il nome di questo bellissimo borgo marinaro?

Uno dei quartieri più belli e suggestivi di Genova: qui non sembra proprio di essere in città

A due passi da Boccadasse - chi frequenta Genova lo sa bene - si trova Vernazzola, splendido e caratteristico borgo marinaro con una delle spiagge più frequentate.

Qui sembra di essere catapultati davvero in un'altra epoca e in un altro luogo: difficile pensare che invece sia il centro di una città di poco meno di 600mila abitanti.

Da Vernazzola, antico e importante approdo, aveva inizio la via che risalendo la Valle Sturla - attraverso Bavari - portava nell'alta Val Bisagno. Non a caso proprio qui un tempo sorgeva un convento che ospitava i tanti viaggiatori che si muovevano per trasportare le merci dal mare all'entroterra.

Ma cosa vuol dire esattamente "Vernazzola"? Questo nome - che non si trova solo a Genova ma anche in altre zone del nord Italia - con tutta probabilità ha origine dal latino "vernaculus", che significa "autoctono", ovvero non importato da un altro luogo. Insomma, verrebbe da dire strizzando l'occhio a una popolare parola genovese, non foresto.

Il nome di questa bellissima zona in ogni caso non si può non associare ovviamente anche al rivo che proprio lì trova la sua foce, il rio Vernazza. Poco cambia nel significato, perché la radice latina è la stessa: Vernazza e Vernazzola derivano dalla stessa espressione latina, che significa "indigeno" o "del luogo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

Torna su
GenovaToday è in caricamento