Costume e società

Dialetto curioso: perché in genovese sugo si dice "tocco"?

Il tocco a Genova è una vera "religione"

Ci sono alcune parole in dialetto che sono veramente molto diverse rispetto all'italiano, e così viene da chiedersi da dove arrivino, insomma quali sono le loro radici.

Una di queste parole è "tocco" (si pronuncia "tuccu") che vuol dire "sugo", ma a Genova è anche molto di più: il tocco è una religione, realizzato principalmente con la carne o con i funghi, e con molte altre varianti, anche se le principali sono le due citate. 

Ebbene, ci sono due ipotesi sulle origini di questo termine.

Per la prima bisogna tornare indietro nel tempo - ma parecchio! - per risalire alle radici di "tocco", che deriverebbe dal latino tardo "tucca", cioè "salsa da mettere sugli alimenti". Da qui il termine genovese, ma anche lo spagnolo tocino e il veneto tòcio.

La seconda invece è più semplice e prevede che il "tocco" derivi sostanzialmente da una parola identica sempre genovese, "tocco", cioè pezzo. Come il pezzo di carne utilizzato per il sugo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dialetto curioso: perché in genovese sugo si dice "tocco"?

GenovaToday è in caricamento