Giovedì, 28 Ottobre 2021
Costume e società

Perché Pra' si scrive con l'apostrofo e non con l'accento?

La spiegazione nell'origine del nome

Pra' è il nome di un quartiere genovese del ponente: tra Voltri e Pegli, fa parte del Municipio Ponente, ma una volta - tra il 1797 e il 1926 - era un comune autonomo diviso in cinque borghi, Torre, Pra', Sapello, Palmaro e Palmaro Carbone. A questi si è aggiunto San Pietro, costruito negli anni '80, e il Cep.

Ma cosa significa esattamente il nome Pra', da dove arriva e soprattutto perché questa parola vuole l'apostrofo e non l'accento? Chi non è di Genova infatti tende a chiamare il quartiere "Prà", sbagliando.

Per comprendere bisogna risalire all'origine del nome: Pra' deriva da "Prata Veituriorum", prati dei Veiturii, dal nome della popolazone che in età pre romana risiedeva nella zona che adesso si può individuare tra Arenzano e il torrente Polcevera. Pra' sta dunque per "Prata" (o, nella sua traduzione, prati), da scriversi quindi con l'apostrofo e non con l'accento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché Pra' si scrive con l'apostrofo e non con l'accento?

GenovaToday è in caricamento