rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Costume e società

Morto a Genova l'attore Camillo Milli, protagonista della commedia italiana

Si è spento a 92 anni a causa dei postumi del covid

Cinema e tv in lutto: è morto a Genova, dove viveva ormai da tanti anni, Camillo Milli, attore protagonista della commedia italiana e delle serie tv, da "L'allenatore nel pallone" a "Centovetrine".

Milli aveva 92 anni, ed era ricoverato in una clinica a Genova per i postumi del covid. 

L'attore, di origini milanesi, ha iniziato la sua carriera a teatro, sotto la direzione di Giorgio Strehler nel 1951. Ha poi debuttato al cinema con "Ragazze d'oggi" di Luigi Zampa, e da qui è diventato uno dei protagonisti della commedia italiana degli anni '80. Ha lavorato con Mario Monicelli ne "Il marchese del Grillo", con Neri Parenti in "Fantozzi contro tutti", con Sergio Martino in "L'allenatore nel pallone" (dove ha indossato i panni di Borlotti, presidente della Longobarda, la squadra allenata da Lino Banfi-Oronzo Canà), con Nanni Moretti in "Habemus Papam". Suo per tanti anni anche il ruolo di Ugo Monti, gestore di un bar nella soap opera "Centovetrine".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a Genova l'attore Camillo Milli, protagonista della commedia italiana

GenovaToday è in caricamento