Dialetto curioso: cosa si fa a Genova quando "gh'è un po' de pèrsa"?

Un modo di dire molto utilizzato a Genova

Cosa si fa a Genova quando "gh'è un po' de pèrsa"?

Per capirlo, innanzitutto dobbiamo tradurre la prima parte di questo proverbio, che in italiano significa "c'è un po' di maggiorana".

E cosa facciamo quando abbiamo a disposizione solo un po' di maggiorana? Il proverbio risponde: "Fémmo doi ravieu". Ovvero, "facciamo due ravioli".

Cosa significa tutto ciò, e quando questo detto viene utilizzato? Il modo di dire indica la volontà di fare qualcosa di importante pur avendo pochissimo a disposizione. Viene utilizzato soprattutto quando si indica un'impresa che parte con pochissimo capitale a disposizione. Insomma, i genovesi sono molto pragmatici: che altro si può fare? "Gh'è un po' de pèrsa, fémmo doi ravieu". E poi chi vivrà vedrà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento