rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Costume e società

Giornata contro gli sprechi alimentari: le ricette "anti spreco" della tradizione genovese

Molte ricette antiche sono nate dall'esigenza di non buttare via niente, ma di utilizzare tutto ciò che avanzava in cucina

Il 5 febbraio è la Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: sensibilizzare le persone su questa tematica significa che buttiamo ancora troppo cibo nella spazzatura. Si stima che ogni anno gettiamo nella pattumiera più di 36 chili di prodotti alimentari a testa, una quantità che corrisponde a più di 400 euro per famiglia. Un comportamento antiecologico e antieconomico.

E i nostri avi sapevano bene che il cibo non doveva essere sprecato, e che gli scarti in cucina potevano trovare nuova vita, bastava un po' di ingegno e la fame faceva il resto. Moltissime ricette della tradizione genovese infatti nascono come piatti poveri, inventati per riutilizzare gli scarti e gli avanzi. Insomma, per non buttare via proprio nulla di ciò che si trovava in cucina.

Ecco alcune di queste ricette:

Ciuppin - Questa speciale zuppa di pesce serviva a dare nuovo sapore al pane raffermo.

Tomaxelle - Gli "involtini alla genovese" sono nati per cucinare scarti e avanzi e renderli appetitosi durante l'assedio del 1800. Certo, era uno stratagemma: questo piatto veniva poi fornito agli ufficiali austriaci prigionieri, per far capire loro che la Superba era ben lungi dall'essere in ginocchio. Ma in realtà, dietro questo piatto, si celavano scarti e avanzi di carne, arrosto e umido.

Polpette di carne alla genovese - Dici "polpette" e dici "piatto di recupero": un modo utilissimo e gustoso per riproporre in tavola gli avanzi del giorno prima, reinventati in maniera sfiziosa.

Cima alla genovese - Anche questo è un piatto di "recupero" diventato poi gourmet. Ma anticamente serviva per utilizzare i diversi avanzi e non sprecarli.

Cappon magro - Questa prelibatezza è in origine il pasto dei pescatori, consumato direttamente sulle barche, o della servitù dei nobili che riutilizzava gli avanzi dei banchetti.

Frittata di funghi alla ligure - Questo piatto (un po' come tutte le frittate) nasce per mettere insieme gli avanzi e renderli nuovamente gustosi.

Polpettone di bietole - Anche i polpettoni riutilizzano ingegnosamente gli avanzi, per un piatto che piace a grandi e piccini.

Ceci in zimino - Se a pranzo si mangiava questa zuppa, di sera gli avanzi venivano "riciclati" allungandoli con acqua e aggiungendo riso o taglierini, per non buttare via nulla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata contro gli sprechi alimentari: le ricette "anti spreco" della tradizione genovese

GenovaToday è in caricamento