Costume e società

Giornata Mondiale della Voce: le "ugole d'oro" più celebri della Liguria

La giornata serve a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle alterazioni della voce e dell’organo vocale. Ma non solo, perché un ulteriore obiettivo della Giornata mondiale della Voce è quello di focalizzare l’attenzione sul ruolo della voce nell'arte

Il 16 aprile è la Giornata mondiale della Voce, per sottolineare l'importanza della nostra voce, che ci permette di parlare, comunicare, cantare, esprimerci, in poche parole, essere noi stessi.

La giornata serve a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle alterazioni anche lievi della voce e dell’organo vocale che possono essere il segno precoce di patologie più complesse e gravi. Ma non solo, perché un ulteriore obiettivo della Giornata mondiale della Voce è quello di focalizzare l’attenzione sul ruolo della voce nell'arte, e questa ricorrenza cade in un momento molto delicato per i lavoratori del mondo dello spettacolo, fermi ormai da più di un anno a causa della pandemia.

A proposito dell'utilizzo della voce per performance artistiche, la nostra città è stata sede della "scuola genovese", movimento culturale e artistico sviluppatosi a partire dagli anni '60 e prevalentemente legato alla canzone italiana.

Ecco alcuni degli esponenti musicali della scuola del cantautorato genovese: li conoscete tutti?

  • Umberto Bindi
  • Fabrizio De André
  • Bruno Lauzi
  • Gino Paoli
  • Giorgio Calabrese
  • Luigi Tenco
  • Gianfranco e Gian Piero Reverberi
  • Vittorio De Scalzi
  • New Trolls
  • Ricchi e Poveri
  • Matia Bazar
  • Ivano Fossati
  • Francesco Baccini
  • Max Manfredi
  • Federico Sirianni
  • Cristiano De André
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Mondiale della Voce: le "ugole d'oro" più celebri della Liguria

GenovaToday è in caricamento