Costume e società Sampierdarena / Via Antonio Cantore

Ciak si gira a Genova per "Mondi Paralleli"

A Sampierdarena i set che riproducono le case londinesi di fine '800, in piena epoca Vittoriana

"Mondi Paralleli" riparte a giugno da Genova per chiudere con Zuccarello, nel savonese, a ottobre.

Le riprese del film erano state interrotte il 7 marzo 2020, subito prima del lockdown nazionale. Al 30% dei lavori, la produzione era stata costretta a fermarsi e oggi, dopo più di un anno riaccende i riflettori con il lavoro di "D&E Animation" e "Genova Liguria Film Commission". Ad aprire le sue porte, il b&b "Amarantha Gothica Genoa" di via Cantore per ospitare i set ambientati nelle case londinesi di fine '800, in piena epoca Vittoriana, parte integrante della sceneggiatura scritta dall'autore ligure Dario Rigliaco.

Cambio di regia, con l'ingresso di Gianluca Messina che subentra a Fazzeri, che aveva lasciato il progetto durante lo stop. Di necessità virtù, un cambiamento che è diventato un'opportunità per il progetto, con anche il contributo di Mattia Cretti di "Televideo Liguria sas".

Un reparto costumi rivisitato e aggiornato e la riorganizzazione del laboratorio di oggetti di scena sono solo alcuni dettagli del progetto che riparte con il supporto delle aziende locali e nazionali, con un catering curato da "Voglia di Pane" di Genova Sampierdarena, pizzeria "da Gibba" arena Albaro e "Azienda agricola Risi Maria Cristina".

La produzione continuerà con il piano di lavorazione che terminerà a ottobre nella cornice di uno dei borghi più belli d'Italia, Zuccarello, che sarà trasformato in un quartiere londinese di fine '800.

L'uscita del film nelle sale è prevista a inizio 2022.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciak si gira a Genova per "Mondi Paralleli"

GenovaToday è in caricamento