Marassi, la leggenda dei fantasmi di villa Piantelli

Si dice che la villa sia stregata e infestata da spiriti particolarmente maligni

Chi vive nel quartiere genovese di Marassi lo sa: villa Centurione Musso Piantelli - conosciuta semplicemente come villa Piantelli - ha la fama di essere infestata dai fantasmi.

La villa, poco lontano dallo stadio, era stata costruita nel XVI secolo, e da allora sono stati tanti gli strani episodi che si tramandano nei racconti popolari.

Negli anni '30, si racconta che una coppia di sposini - che abitavano proprio accanto alla villa - venne terrorizzata da alcuni spettri maligni che bussavano violentemente sul muro ogni notte, urlando e agitandosi. Moglie e marito fecero persino benedire la casa da un prete, ma senza risultato.

E poi il caso dei portuali che si fecero rinchidere una notte nella villa, per dimostrare che quelle che si raccontavano erano solo sciocchezze. Niente di più sbagliato: a quanto pare, il mattino seguente i portuali, terrorizzati, raccontarono di essere stati presi a schiaffi da una presenza invisibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

Torna su
GenovaToday è in caricamento