rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Costume e società

Cinque luoghi romantici in Liguria: qualche idea per una fuga d'amore in giornata

La Liguria offre numerosissimi spunti per escursioni dall’atmosfera romantica perfette da fare con la nostra dolce metà

Scorci sul mare, luoghi isolati raggiungibili soltanto a piedi o via mare, leggende lontane. La Liguria offre numerosissimi spunti per escursioni dall’atmosfera romantica perfette da fare con la nostra dolce metà. È impossibile elencarli tutti (basti pensare che le Cinque Terre da sole costituiscono un'imperdibile lista), per cui abbiamo cominciato ad individuare 5 suggestivi luoghi dove poter passare un’indimenticabile giornata.

  • Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte – all’interno del Parco Naturale del monte di Portofino. Incastonata in una piccola insenatura protetta da una torre cinquecentesca, la sua collocazione è ciò che la rende unica, essendo raggiungibile soltanto via mare o attraverso due sentieri panoramici, uno da San Rocco di Camogli e l’altro dalla baia di Portofino. Dal 1983 l’intero complesso è stato donato al Fondo Ambiente Italiano (FAI), che qui promuove concerti di musica classica e leggera. Sul fondale marino della baia è inoltre nascosto il Cristo degli abissi, celebre statua di bronzo osservabile grazie a immersioni guidate.
     
  • Faro di Portofino – appeso sul mare, sulla punta del Promontorio di Portofino, il faro panoramico è raggiungibile solo a piedi con circa 30 minuti di cammino, partendo dalla piazzetta di Portofino e passando per la chiesa di San Giorgio. Ai suoi piedi si trova Al Faro di Portofino, piccolo locale dove è possibile organizzare piccoli eventi privati, feste e cerimonie, o dove potersi godere un cocktail all’aperto con una vista a dir poco unica.
     
  • Giardini botanici Hanbury - sul promontorio della Mortola (Comune di Ventimiglia). Il paesaggio del giardino si avvicina molto a quello all’inglese, con vialetti rustici e romantici pergolati che danno sul mare. Tra le numerose specie lì coltivate ci sono agavi, aloe, eucalipti, euforbie, passiflore, agrumi, ma anche piante tropicali come banani, avocadi, Dovyalis. Oltre a un giardino profumato con rose e peonie, anche fontane, come La fontana del Drago, e il Mausoleo Moresco, tomba degli Hanbury. A seconda delle stagioni, sarà possibile scoprire le diverse fioriture del mese ed effettuare le visite guidate tra le numerose piante ornamentali, officinali e da frutto, grazie alla gestione dell’Università degli Studi di Genova.
     
  • Grotta dei Falsari –  Capo Noli . Il sentiero comincia a Noli, piccolo gioiello in provincia di Savona, e raggiunge punti panoramici che danno sul golfo e sull’isola di Bergeggi; lungo il percorso si incontrano punti di interesse come i ruderi di San Lazzarno, la Chiesa di Santa Margherita, l’Eremo del Capitano De Albertis. Proseguendo sulla strada principale si raggiunge la Grotta dei Briganti o dei Falsari, chiamata così per la leggenda che narra che fosse sede dei traffici dei contrabbandieri, che lì portavano la propria merce. Fa da vera cornice naturale alla spettacolare vista sul mare e dà la sensazione di essere finiti all’interno di un’affascinante grotta preistorica.
     
  • Portovenere. È meta per turisti da tutto il mondo sia per le tipiche case colorate dei pescatori, che per la storia e le leggende che nasconde. A ovest della cittadina, si ergono a picco sul mare la suggestiva chiesa di San Pietro e le mura del castello di Portovenere, da dove si può ammirare l’intero golfo. Sotto, si trova una cavità naturale, la Grotta di Byron, dedicata a Lord Byron, poeta simbolo del Romanticismo inglese. Si narra che fosse luogo di ispirazione e meditazione per il poeta maledetto e che sia stato il punto in cui arrivò dopo aver nuotato per ben 8 chilometri, con l’intento di raggiungere il suo amico poeta Shelley a Lerici. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque luoghi romantici in Liguria: qualche idea per una fuga d'amore in giornata

GenovaToday è in caricamento