Costume e società

Dialetto curioso: cos'è la gritta e da dove arriva questa parola in genovese?

Il granchio è un animale che sta prevalentemente nascosto, e dunque la parola "gritta", che lo definisce in dialetto genovese, deriva da "crypta", cioè "nascosta"

Quando un genovese, in spiaggia o sugli scogli, ci dice "Attenti alla gritta", vuol dire che stiamo rischiando di pestare un granchio. Ma come mai il re dei crostacei in dialetto ha questo nome così diverso?

Fiorenzo Toso nel suo "Piccolo dizionario etimologico ligure" spiega che la parola deriva dal latino d'origine greca "crypta", ovvero "nascosta". Questo perché il granchio trascorre la sua vita celato tra gli scogli o nella sabbia del fondale, protetto dal suo carapace.

Questa parola genovese ha un'origine illustre, in quanto sembra che compaia per la prima volta nel 1495, nella relazione del secondo viaggio di Cristoforo Colombo scritta dal savonese Michele da Cuneo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dialetto curioso: cos'è la gritta e da dove arriva questa parola in genovese?

GenovaToday è in caricamento