La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?

Nel '700 venne istituita una tassa: più finestre si aveva, più si pagava. E a qualcuno venne in mente di murare le proprie per risparmiare

A chi non è mai capitato - girando per Genova e dintorni - di osservare palazzi antichi con tante finestre vere e individuarne anche qualcuna dipinta? 

Simpatici trompe-l'œil, ma non sono sempre stati creati da originali artisti con l'intenzione di colpire l'occhio del passante. Anzi, il motivo è poco estetico e decisamente più pratico.

Tornando indietro nel tempo, nel '700, per rimpinguare le casse, la Repubblica di Genova istituì la famigerata "tassa sulle finestre". Proprio così: chi aveva più finestre in casa, avrebbe pagato di più. Un'imposta che in realtà non era stata calcolata a caso: in genere, ad avere più finestre erano i signori più ricchi, proprietari dei sontuosi palazzi del centro.

In ogni caso, come si suol dire, fatta la legge, trovato l'inganno: fu così che molti, per risparmiare, decisero di far murare le finestre, o di costruire case con meno finestre del solito, rimpiazzandole con fantasiosi dipinti. A volte venivano riprodotte le stesse finestre, con originali trompe-l'œil, a volte, quando immaginazione e tempo latitavano, bastavano rettangoli colorati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inconveniente era che le case erano certamente più buie, ma si sa, cosa non si farebbe per non pagare... soprattutto a Genova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Derubato tre volte in una notte, l'ultimo ladro lo abbraccia per 'consolarlo'

  • Autostrade, concluse le ispezioni nelle gallerie; diventano gratis 150 km

  • Lite fra sorelle, la polizia scopre piante di marijuana nell'orto

  • Previsioni traffico estate 2020, un solo giorno da bollino nero

  • Inaugurato il nuovo ponte di Genova, fra «orgoglio e commozione»

  • Avvinghiati a terra in un lago di sangue, divisi con lo spray al peperoncino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento