Mercoledì, 22 Settembre 2021
Costume e società

Dialetto curioso: cosa vuol dire quando qualcuno "o l'è comme 'n zin"?

È un modo di dire in dialetto genovese che viene utilizzato per indicare una persona particolarmente scontrosa

Capitano a tutti le giornate "no", quelle in cui ci alziamo con il piede sbagliato e siamo scontrosi proprio con chiunque. Ci sono, poi, le persone che riescono a essere "refiose" sempre, indipendentemente dalle circostanze.

In italiano, per dire a una persona che è particolarmente scontrosa, diremmo "ti ha morso la tarantola". In genovese si cambia animale, e si dice che la persona in questione è come un riccio di mare, che come la tocchi punge. Insomma, un tipo che reagisce male proprio a qualsiasi sollecitazione.

E dunque ecco il modo di dire genovese più appropriato: qui a Genova - città marinara per eccellenza - si dice che una persona particolarmente scontrosa "o l'è comme 'n zin", è come un riccio di mare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dialetto curioso: cosa vuol dire quando qualcuno "o l'è comme 'n zin"?

GenovaToday è in caricamento