menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
credits: Instagram@abry84

credits: Instagram@abry84

La tradizione ligure delle "barchette di San Pietro"

Un hobby che affascina grandi e piccini, e che in antichità serviva a prevedere il meteo. Prepararle è semplicissimo

Un classico passatempo per grandi e piccini, da osservare rigorosamente in questo periodo dell'anno, in particolare nella notte di San Pietro: è la tradizione delle "barchette di San Pietro" (da non confondersi con le velelle che vengono comunemente chiamate allo stesso modo), che da secoli affascina i bambini di tutta Genova.

L'effetto è di aver creato un piccolo veliero "fantasma" in una brocca d'acqua, che in antichità serviva a prevedere il tempo: quando non c'era ancora la tv con le sue previsioni meteo, si osservavano semplicemente le "vele" della barchetta: aperte indicavano bel tempo e l'arrivo di un periodo propizio soprattutto per le coltivazioni, chiuse l'arrivo di una perturbazione.

Preparare una barchetta è semplicissimo: basta prendere una brocca di vetro trasparente e riempirla d'acqua. Dopodiché rompere un uovo e versarne l'albume dentro. Non occorre mescolare: si colloca la brocca su un piano, possibilmente all'esterno, e si aspetta il mattino successivo per osservare il proprio "veliero" prendere forma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento