Costume e società

Angelo Branduardi in visita al 'Cannone' di Paganini: "A Genova dedico 'Confessioni di un malandrino'"

Branduardi si era trasferito a Genova ad appena tre mesi. E qui, in via della Maddalena, nel cuore dei vicoli del centro storico, ha vissuto fino all’adolescenza, diplomandosi al Conservatorio Niccolò Paganini a soli 16 anni

Quale canzone dedicherebbe, Angelo Branduardi, a Genova? "Sono cresciuto tra i malandrini, tra i vicoli. Non può che essere 'Confessioni di un malandrino'". Scherza così il trovatore, icona della musica folk italiana e non solo, in visita a Palazzo Bianco e alle Sale Paganiniane di Palazzo Tursi, in vista del suo concerto di stasera, giovedì 5 agosto. Sarà l'occasione per ascoltare i suoi brani più famosi ma anche due inediti.

È il ritorno nella 'sua' Genova: sua, perché nonostante sia nato a Cuggiano, città metropolitana di Milano, Branduardi si trasferisce a Genova ad appena tre mesi. E qui, in via della Maddalena, nel cuore dei vicoli del centro storico, vivrà fino all’adolescenza, diplomandosi al Conservatorio Niccolò Paganini a soli 16 anni, a tutt’oggi uno dei più giovani diplomati della storia musicale italiana.

Genova è anche la città di Niccolò Paganini al quale è appartenuto il violino soprannominato “Il Cannone” per la sua potenza armonica e custodito a Palazzo Tursi. Un violino che Branduardi, ha confessato, non suonerebbe mai: un misto di terrore reverenziale e di rispetto.

Del resto il rapporto tra il violista e il suo strumento è diverso da quello di ogni altro musicista: "È Il violino che suona il musicista e non il contrario - ha spiegato -. È un prolungamento del corpo ed è qualcosa che ha a che fare con la memoria muscolare. Ma anche se ha una spiegazione scientifica è bello pensare che non ci sia, lasciare del mistero".

"Siamo felicissimi di poter ospitare Angelo Branduardi nelle Sale Paganiniane – dice l’assessore alla Cultura Barbara Grosso – soprattutto in un momento come questo, in cui i turisti le animano dopo che le abbiamo da poco rinnovate e riallestite".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angelo Branduardi in visita al 'Cannone' di Paganini: "A Genova dedico 'Confessioni di un malandrino'"

GenovaToday è in caricamento