menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il biscottificio Grondona entra nel club delle 50 aziende più antiche del mondo

Nei giorni scorsi l’ammissione a questo ristretto club, di cui fanno parte solo 50 aziende di Europa e Giappone, la più antica delle quali è il ryokan giapponese Hōshi, fondato nell’anno 707

Il biscottificio Grondona è diventato il membro più giovane de Les Henokiens. Da Parigi, dove ha sede l’Association Internationale d’Enterprises Familiales & Bicentenaires, è arrivata l’approvazione della severa istruttoria per l’ammissione a questo ristretto club, di cui fanno parte solo 50 aziende di Europa e Giappone, la più antica delle quali è il ryokan giapponese H?shi, fondato nell’anno 707.

Per entrare ne Les Hénokiens occorre rispettare 4 criteri. Il primo è per certi versi il più facile: bisogna avere almeno 200 anni di storia. Ma occorre anche che i discendenti del fondatore siano i proprietari della società.

Un terzo criterio di ammissione è che la società sia guidata da un membro della famiglia del fondatore, mente il quarto prevede che l’azienda sia dinamica dal punto di vista imprenditoria e solida da quello finanziario.

La documentazione prodotta deve essere certificata da un membro dell’associazione che, da prassi, si offre come relatore o relatrice della candidatura avanzata dall’azienda.

L’ammissione ufficiale per il biscottificio Grondona è arrivata nel corso dell’Assemblea Generale che ha avuto luogo a Nagoya, in Giappone, alla quale i membri hanno partecipato in videoconferenza, atto finale di un iter di ammissione, particolarmente accurato, che ha avuto inizio nell’ottobre del 2020.

Il Presidente Gildo Grondona ha commentato: «La procedura è stata lunga e ha richiesto molto tempo, ma è stato un viaggio affascinante nella nostra storia. Nella documentazione prodotta abbiamo inserito anche l’albero genealogico dei Grondona.  Il dossier che abbiamo fornito a Les Hénokiens ha soddisfatto tutti i requisiti e così siamo stati ammessi in questo club, se così si può definire, di aziende bicentenarie a conduzione familiare. Per noi è un traguardo molto importante, che premia la fedeltà ai nostri valori di imprenditori».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento