Salute

A un medico del Gaslini il prestigioso premio Luigi Migone: prima volta per un nefrologo pediatra

Il dottor Gian Marco Ghiggeri, da trent'anni specialista e ricercatore nel campo delle malattie renali, verrà insignito del premio sabato 5 ottobre

Ancora un successo per l’Istituto Giannina Gaslini e per i medici che vi lavorano: sabato 5 ottobre, al dottor Gian Marco Ghiggeri, direttore dell’UOC Nefrologia e Trapianto e del Dipartimento di Scienze Pediatriche ed Emato-Oncologiche dell’ospedale pediatrico, sarà conferito il Premio Luigi Migone per l’innovazione in campo nefrologico ed in tema di trapianto renale. 

Il premio sarà consegnato dal presidente della Società Italiana di Nefrologia (SIN) Giuliano Brunori, in occasione del 60esimo Congresso Nazionale SIN, in corso a Rimini dal 2 al 5 ottobre 2019: Gian Marco Ghiggeri è il primo nefrologo pediatra cui viene assegnato, alla luce dell’importanza dei suoi studi in campo nefrologico e nel trapianto renale.

Luigi Migone, ricercatore e docente, fu uno dei più grandi nefrologi del secolo scorso. Profondamente impegnato nel ruolo di clinico, fondò a Parma nel 1957 la Società Italiana di Nefrologia, diventandone più tardi presidente onorario. Ha ricoperto ruoli di alta responsabilità nella Società Internazionale di Nefrologia, di cui fu uno dei fondatori a Ginevra nel 1960. Migone ebbe un ruolo centrale nel rendere fruibile la dialisi per i pazienti con insufficienza renale, nonché nell’iniziare i percorsi che portarono al trapianto di rene.

Ghiggeri ha organizzato e diretto per 30 anni un gruppo di ricercatori di base che hanno dato origine ai primi studi di proteomica applicata alla patologia umana, ed ha partecipato a importanti studi nel campo della genetica umana, attivando una stretta collaborazione con il Centro di Nefrologia della Columbia University (New York City). Il gruppo operativo diretto dal dottor Ghiggeri presso l’Istituto pediatrico scientifico Gaslini ha inoltre condotto studi considerati basilari nell’ambito dell’autoimmunità in malattie renali primitive e dopo trapianto.  

Il gruppo ha pubblicato numerosi ricerche su riviste ad alto impatto scientifico quali l’American Journal of Transplantation, il Journal of American Society of Nefrology,  “New England Journal of Medicine” ed altre. È autore di 350 pubblicazioni su riviste internazionali e consulente di numerose riviste e organizzazioni di ricerca europee.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A un medico del Gaslini il prestigioso premio Luigi Migone: prima volta per un nefrologo pediatra

GenovaToday è in caricamento