rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Ristoranti

Apre Rollipop, il nuovo bistrot contemporaneo nei Rolli a Fontane Marose

Al posto di Moa Cashmere & Lobster, a palazzo Interiano Pallavicino, un locale che fonde la cucina tradizionale genovese con arte, storia e aneddoti che riguardano la Superba

Cosa accade quando la cucina tradizionale incontra le opere d’arte? A raccontarcelo è Rollipop, il nuovo locale che ha inaugurato martedì scorso, 22 novembre 2022, in salita Santa Caterina 2R, al posto di Moa Cashmere & Lobster (che ha ormai trasferito tutta la sua attività all’Arena di Albaro).

Cornici dorate, dipinti seicenteschi, pareti di un rosso regale, tutto ricorda i palazzi nobiliari del Secolo d’oro genovese. Il nome, "Rollipop", suggerisce la filosofia del nuovissimo bistrot nei fondi di palazzo Interiano Pallavicino, che vuole fondere la tradizione sia culinaria che artistica (quella appunto dei palazzi dei Rolli) con un’atmosfera moderna. Ma non si parla solo di cucina. I due proprietari liguri Jacopo Briano e Alessandro Ferrada, l’uno esperto di paleontologia e l’altro ristoratore da anni, spiegano che attraverso il loro locale non vogliono solamente stimolare i palati, ma anche la curiosità. L’idea è quella di proporre percorsi che intreccino antiche tradizioni gastronomiche alla storia della città di Genova. Come? Attraverso menù che ripercorrono eventi in cui Genova è stata protagonista o raccontano aneddoti riguardanti la vita di genovesi illustri, tramite racconti realizzati da Antonella Beltramo a cui i clienti potranno accedere tramite qr code. I riferimenti culinari alla storia della Superba sono molto chiari se si leggono i nomi dei menù, che sono: Portoria, Le Repubbliche Marinare, Garibaldi e, in tema con l'importante mostra in esposizione fino a gennaio a Palazzo Ducale, Il viaggio di Rubens. All’interno della carta, ricette tradizionali e materie prime, liguri e non solo, che vengono rivisitate in chiave “pop” dal resident chef Luca Satta e dall’executive chef Davide Cannavino. 

Rollipop costituisce un’ulteriore scommessa su una movida genovese sana. A conferma del fatto che Briano e Ferrada siano amanti delle scommesse, non si può tralasciare che proprio i due imprenditori, soci della Stupendo Gallery, siano i proprietari anche di Tamashi Ramen, il ristorante giapponese avviato un anno fa in vico Falamonica con l’intenzione di portare un angolo di Tokyo nel cuore di Genova. E, dopo il successo del primo anno di Tamashi e la sfida di Rollipop, possiamo dire che l’avventura della coppia di soci non si ferma. Il progetto in cantiere riguarda la pizzeria Tristano e Isotta in vico del Fieno, rimasta chiusa dopo l’emergenza covid, che i due hanno in mente di rinnovare, puntando su uno stile anni Ottanta, e riaprire come pizzeria e trattoria, dandole così nuova vita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre Rollipop, il nuovo bistrot contemporaneo nei Rolli a Fontane Marose

GenovaToday è in caricamento