menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volpara, i comitati della Val Bisagno protestano in Consiglio Comunale

Si accende nuovamente la protesta a Palazzo Tursi. I comitati della Val Bisagno hanno calato uno striscione nero e bloccato i lavori in Consiglio

Tensione alta a Palazzo Tursi questa mattina. I comitati della val Bisagno hanno bloccato i lavori in consiglio comunale, calando sulla sala rossa un enorme striscione nero e gridando contro la giunta e i consiglieri della maggioranza. 

I comitati sono contro l'installazione di un nuovo impianto per la separazione secco/umido che dovrebbe essere installato alla Volpara secondo la delibera in discussione in consiglio. La protesta si è accesa dopo che il consiglio ha bocciato la proposta dell'opposizione di sospendere la discussione della delibera fino a settembre o fino a quando non verrà discusso con i cittadini che vivono nei territori coinvolti.

Nel frattempo Amiu, nelle ultime ore, ha messo le sue carte sul tavolo, diffondendo una nota per precisare che "l'intervento sull'impianto di Volpara prevede l'inserimento, nell'ambito dell'attuale linea di trattamento dei rifiuti, di un separatore meccanico per separare la frazione secca da quella umida, ed indirizzare le due frazioni verso trattamenti separati". Inoltre l'impianto "non prevede alcun tipo di aumento delle quantità di rifiuti trattati", operando "esclusivamente a freddo, senza emissioni in atmosfera".

«AMIU - afferma Marco Castagna, presidente AMIU - ha dichiarato fin da subito la propria disponibilità a partecipare a un tavolo tecnico coordinato dal Municipio per approfondire la questione, spiegarne i presupposti e tranquillizzare i cittadini su caratteristiche dell’integrazione impiantistica proposta,  modalità e tempistiche con cui sarà realizzata e su come l’Azienda intende progressivamente ridurre l’impatto delle proprie attività nella zona. Ribadisco pertanto tale disponibilità, che va collocata nell’ambito di uno sforzo straordinario che AMIU sta producendo per raggiungere, nel più breve tempo possibile, gli obiettivi di legge per quanto riguarda la raccolta differenziata, in un contesto cittadino complesso - come questa vicenda dimostra».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento