Problematica igienico-sanitaria-ambientale presso Volpara, zona Gavette e limitrofe

L'Assessore ha fissato l'incontro con il Comitato Salute e Ambiente Val Bisagno e il Municipio per giovedì 7 luglio 2016 alle ore 17,30

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

In data 30 giugno 2016 in Municipio IV Media Val Bisagno si sono svolti i seguenti fatti:

dalle ore 16 alle ore 17 c'è stata la presentazione del programma di raccolta differenziata dei rifiuti tenuto dall'Assessore Comunale all'Ambiente Italo Porcile e dal Presidente dell'AMIU Dott. Marco Castagna, e alle ore 17,00 era già stata programmato un incontro del Comitato Salute e Ambiente Val Bisagno con l'Assessore Porcile e il Presidente Castagna, già assicurato dal Presidente del Municipio IV Agostino Gianelli, per la gravissima situazione igienico-sanitaria-ambientale in atto presso la Volpara, zona Gavette e limitrofe, causata da forti emissioni di miasmi, polveri sottili, fetori nauseanti, provenienti proprio dalla triturazione della spazzatura nelle 12 fosse di compattamento. Però al momento dell'inizio dell'incontro l'Assessore Porcile ha dichiarato di non potersi fermare per altri impegni. (Fatto e comportamento questo molto grave rivolto verso dei Cittadini che stanno soffrendo da decenni, in area falcidiata da morti e malati di cancro). Il Comitato e il sottoscritto hanno duramente protestato questo comportamento, dichiarando che le persone che abitano nei pressi della Volpara continuano a sentirsi male nelle proprie abitazioni dovuto al proliferare delle emissioni maleodoranti. Nei mesi di maggio e giugno 2016 sono stati richiesti interventi urgenti (vedi istanze allegate e foto) e nelle settimane scorse è stata chiamata più volte la Polizia Municipale Reparto Ambiente per le persone che si sono sentite male, proprio nella mattina del 1 luglio 2016 la Polizia Municipale Reparto Ambiente è stata chiamata per l'ennesima volta per persone che si sono sentite male a causa dei fetori e miasmi presenti nell'aria.

Di fronte al comportamento dell'Assessore Porcile, il sottoscritto ha chiesto pubblicamente in assemblea che l'Assessore comunicasse in seduta stante un nuovo incontro in tempi brevi, stante la gravissima situazione igienico-sanitaria-ambientale in atto presso Volpara, Gavette e zone limitrofe, e di fronte alle nostre pressioni l'Assessore ha fissato l'incontro con il Comitato Salute e Ambiente Val Bisagno e il Municipio per giovedì 7 luglio 2016 alle ore 17,30.

L'assemblea è proseguita con il Presidente di AMIU Dott. Marco Castagna, il quale ha dichiarato che fino al 2018, anno in cui ci dovrebbe essere la messa in funzione dei nuovi impianti a Scarpino, non verrà cessata la funzione di compattamento della Volpara ed allora dato che manca ancora più di un anno e mezzo al 2018 e dato che il Presidente Castagna ha inoltre dichiarato che gli interventi direttamente previsti da AMIU non hanno dato nessun risultato per l'eliminazione o la forte riduzione delle puzze, su continue richieste del sottoscritto e del Comitato Salute e Ambiente Val Bisagno sui provvedimenti da adottare per eliminare o ridurre fortemente l'emissioni maleodoranti, polveri sottili e miasmi nauseanti nell'aria, il Dott. Castagna ha fatto una proposta di convocare i tecnici dell'Università presso il sito della Volpara per redigere in tempi brevi interventi idonei ad eliminare o ridurre fortemente le puzze nauseanti, polveri sottili, miasmi maleodoranti e sempre il Dott. Castagna ha chiesto al Comitato Salute e Ambiente Val Bisagno di presentare delle proposte di progetti per sfruttare lo spazio lasciato libero in seguito alla dismissione e al trasferimento del sito della Volpara, tenendo conto che come opzione ad AMIU interesserebbe il trasferimento solo ed esclusivamente degli Uffici della Direzione da Via D'Annunzio alla Volpara.

Consigliere Municipio IV Media Val Bisagno - Capogruppo Consiliare Misto

Paolo Aimé

Torna su
GenovaToday è in caricamento