menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unioni civili: Genova verso l'istituzione del registro

Anche Genova avrà, come già altre grandi e piccole città italiane, un insieme di norme regolamentari per disciplinare - dal punto di vista amministrativo - le interazioni tra amministrazione e coppie di fatto attraverso il registro delle unioni civili

Anche Genova avrà, come già altre grandi e piccole città italiane, un insieme di norme regolamentari per disciplinare - dal punto di vista amministrativo - le interazioni tra amministrazione e coppie di fatto attraverso il registro delle unioni civili.

Il regolamento allo studio si comporrà di sette articoli e riconoscerà piena parità nell'accesso ai servizi comunali tra le famiglie basate solo su vincoli affettivi e le unioni basate sull'istituto matrimoniale. Potranno chiedere di essere iscritti al registro due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso, appartenenti a qualsiasi nazionalità, residenti e coabitanti in città.

Il provvedimento riguarderà, quindi, anche coppie di anziani conviventi legati da vincolo affettivo e solidaristico. Per la validità dell'atto di registrazione la coppia non dovrà essere sposata o legata da vincoli di parentela, affinità, adozione, tutela. Non potranno iscriversi, inoltre, i coniugi non ancora separati.

Dal registro si sarà cancellati in tre casi: emigrazione della coppia o del singolo componente ad altro Comune, presentazione agli uffici di una dichiarazione di finita convivenza (anche unilaterale ma con la dovuta informativa all'altro componente dell'unione), morte di uno dei due conviventi. Per il Registro delle unioni civili sarà attivato, dai Servizi civici di corso Torino 11, un Ufficio dedicato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento