Il torrente Sturla preoccupa i cittadini

Il torrente Sturla preoccupa i genovesi, decine di segnalazioni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Continuano le segnalazioni dei cittadini, tra questi ci sono anche alcuni titolari di stabilimenti balneari.

L'ennesima situazione, ai limiti dell'inverosimile, che ci segnalano è lo stato di abbandono e degrado della foce del torrente Sturla, qui si trovano una gran quantità di detriti, erbacce, tronchi d'albero e cumuli di terra che raggiungono la cima dell'argine, così la funzione dell'argine perde la sua funzione di protezione ad eventuali piene, oltre questo il moto ondoso ha contribuito a portare una grossa quantità di sabbia e pietre fino a formare uno "stagno" che potrebbe portare ad un vero e proprio allarme igienico sanitario, con l'aumento di zanzare e ratti.

Noi di Alternativa Tricolore, in osservanza delle nostre radici sociali, ci facciamo carico di questi problemi segnalatici dai cittadini, dei quali alcuni sono anche membri del Comitato di Zona, e chiediamo al Presidente del Municipio IX un sollecito intervento, prima che la situazione precipiti arrecando gravi pericoli per l'incolumità dei residenti, degli stabilimenti balneari degli esercizi commerciali, già penalizzati negli anni passati da alluvioni per le piene del torrente.

Alternativa Tricolore

Federazione Provinciale di Genova

Torna su
GenovaToday è in caricamento