Terzo Valico, il commissario Mauceri in cantiere. Toti: «Basta ritardi»

Sono stati visitati i cantieri di Fegino dell’interconnessione e imbocco sud della galleria di Valico dove sono in corso gli scavi su sette fronti e quello del Polcevera dove proseguono su cinque fronti le attività di scavo di entrambe le gallerie a singolo binario

«Per la Liguria ripartire significa anzitutto portare a termine quelle infrastrutture che stiamo aspettando da decenni. L’ho ribadito oggi al commissario straordinario Mauceri, in visita al cantiere del Terzo Valico». 

Questo il commento del presidente della Regione Giovanni Toti, a margine della visita di Calogero Mauceri, il commissario straordinario per il Terso Valico e il nodo ferroviario di Genova: «Quest’opera strategica per la nostra regione deve essere completata in tempi rapidissimi per recuperare i ritardi accumulati negli anni - ha detto Toti - Ritardi che riguardano tutto il sistema infrastrutturale della nostra regione, dalla Gronda di cui non si hanno certezze fino ad arrivare al nodo di Genova che deve essere rimesso in cantiere».

Ad accompagnare Mauceri, che a 4 mesi dalla nomina ha voluto incontrare le maestranze del cantiere e verificare le misure di sicurezza anche in ottica emergenza sanitaria covid, c’erano il Sottosegretario delle Infrastrutture e Trasporti, Roberto Traversi, il Prefetto di Genova, Carmen Perrotta, il sindaco di Genova, Marco Bucci, il Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure occidentale, Paolo Signorini, con Nicola Meistro e Marco Rettighieri, rispettivamente Direttore Generale e Presidente di Cociv, e i responsabili di Rfi Vincenzo Macello Direttore Investimenti e Mariano Cocchetti, referente Progetto Terzo Valico. 

Sono stati visitati i cantieri di Fegino dell’interconnessione e imbocco sud della galleria di Valico dove sono in corso gli scavi su sette fronti e quello del Polcevera dove proseguono su cinque fronti le attività di scavo di entrambe le gallerie a singolo binario (4 sulle gallerie di linea ed uno sui by pass di collegamento).

La Direzione generale del consorzio Cociv ha rassicurato sullo stato di avanzamento dei lavori operativi in tutti i cantieri della Liguria e del Piemonte, e si è impegnata a raggiungere in tempi brevi il livello di produzione mensile coerente con quello precedente il periodo dell’emergenza sanitaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Nei giorni in cui molto si parla dell’isolamento ligure, e delle difficoltà legate ai cantieri sull’autostrada (con conseguenti paralisi del traffico), Toti ha quindi sottolineato che «dobbiamo dare un segnale forte e dobbiamo farlo subito. Dopo l’emergenza Covid rimboccarsi le maniche e ripartire non è solo un auspicio, ma un imperativo da cui dipende il futuro della Liguria e di tutto il Paese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in Sopraelevata, choc per la morte di Ginevra: «Ciao angelo»

  • Schianto in sopraelevata, muore una ragazza di 28 anni

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Un Premio Oscar a Genova: Helen Mirren pranza in una trattoria del centro

  • Elezioni, prende forma il nuovo consiglio regionale: i nomi

  • Mascherina obbligatoria anche di giorno nel centro storico, Bucci: «Aumenteremo i controlli»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento