menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Struppa e dintorni, escalation di furti e scippi

«Si sta valutando la possibilità di installare telecamere, anche con un sopralluogo da effettuare insieme ai cittadini. Sono allo studio le soluzioni possibili». Così l'assessore Elena Fiorini a proposito del crescente numero di episodi violenti in zona

Negli ultimi mesi, in via Trossarelli e zone limitrofe, a San Cosimo e a San Martino di Struppa, si sono verificati episodi di violenza alle persone, furti e scassi. I cittadini hanno organizzato una petizione, con raccolta di firme. A sollevare il problema ieri in consiglio comunale è stato Claudio Villa (Pd).

Villa: «i cittadini hanno paura: i fatti sono avvenuti per strada, ma anche in abitazioni private. Un'assemblea di cittadini ha proposto un controllo intensivo di queste zone alte della città, anche attraverso telecamere. In quest'occasione ricordo che tante parti della città si sentono sotto minaccia. Non si può continuare in questo modo».

Risponde l'assessore Elena Fiorini: «circa due settimane fa ho ricevuto una delegazione dei cittadini promotori dell'assemblea; ho incontrato le forze dell'ordine, secondo le quali si è verificato un incremento di furti nella zona ristretta indicata dal consigliere, a fronte di una riduzione nella più vasta zona di Molassana. Si sta valutando la possibilità di installare telecamere, anche con un sopralluogo da effettuare insieme ai cittadini. Sono allo studio le soluzioni possibili».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento