Marco Doria a Reggio Emilia per commemorare la strage del 7 luglio 1960

il sindaco Marco Doria partecipa a Reggio Emilia alla cerimonia commemorativa del cinquantaduesimo anniversario della strage che il 7 luglio 1960 costò la vita a cinque operai reggiani caduti in difesa dei diritti di libertà e di democrazia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Genova - Domani, sabato 7 luglio, il sindaco Marco Doria partecipa a Reggio Emilia alla cerimonia commemorativa del cinquantaduesimo anniversario della strage che il 7 luglio 1960 costò la vita a cinque operai reggiani (Lauro Farioli, Ovidio Franchi, Emilio Reverberi, Marino Serri e Afro Tondelli), caduti in difesa dei diritti di libertà e di democrazia.

Il sindaco Doria, che è stato invitato alla manifestazione per il collegamento esistente tra quei fatti e gli eventi di Genova del 30 giugno 1960, pronuncerà la relazione principale alle 11, nei giardini pubblici di piazza della Vittoria, insieme al sindaco di Reggio Emilia Graziano Del Rio e alla presidente della Provincia emiliana Sonia Masini.

Torna su
GenovaToday è in caricamento