rotate-mobile
Politica

I sondaggi: gli scenari a Genova alle prossime elezioni politiche

Come andrebbero le elezioni oggi nei collegi uninominali del Senato e della Camera? La simulazione elettorale con tre scenari e le ripercussioni a Genova (in cui vincerebbe il centrosinistra in cinque casi su sei)

Le giornate più lunghe del del Parlamento si sono chiuse con le dimissioni del presidente del Consiglio Mario Draghi: a questo punto le date possibili per le elezioni politiche sono il 18 settembre, il 25-26 settembre oppure il 2 ottobre.

Mentre la maggioranza di unità nazionale si è dissolta, le varie forze politiche - che hanno davanti a loro una campagna elettorale brevissima - stanno facendo i conti con gli scenari possibili. Cosa succederebbe se si andasse alle elezioni adesso con il Rosatellum (applicato tra l'altro alla riduzione del numero dei parlamentari)?

YouTrend e Cattaneo Zanetto&Co hanno condotto una simulazione elettorale con tre scenari, sulla base delle percentuali dei partiti dell'ultima "supermedia" dei sondaggi YouTrend di luglio. Mentre a livello nazionale emerge che solo un'alleanza progressista molto larga potrebbe rendere difficile la formazione di un esecutivo di centrodestra, a livello locale le elezioni nei collegi uninominali potrebbero far cambiare colore a Genova e ai collegi che la comprendono, decidendo in parte quali candidati liguri potrebbero andare in Parlamento. Vale la pena ricordare che, a parte i collegi uninominali, gli altri parlamentari vengono eletti nella quota proporzionale.

A: Il Pd con il M5s senza centristi

Lo scenario A, analizzato da YouTrend e Cattaneo Zanetto&Co, vede il Pd che si presenta con il M5s, con Sinistra Italiana e Verdi, senza fare alleanze con i partiti di centro (Azione/+Europa e Italia Viva). In questo caso, secondo il sondaggio il centrodestra vincerebbe 221 seggi su 400 alla Camera e 108 su 200 al Senato (i numeri qui), ottenendo quindi la maggioranza assoluta per governare in entrambi i rami per Parlamento.

Nei collegi uninominali sia alla Camera sia al Senato, però, per quanto riguarda Genova il fronte progressista sarebbe in medio vantaggio.

sondaggio elezioni scenario a2-2-2

sondaggio elezioni scenario a3-2-2

B: nessuna alleanza Pd-M5s

Cosa cambierebbe, invece, se i 5 Stelle non dovessero allearsi col centrosinistra composto da Pd, Sinistra/Verdi, Azione/+Europa e Italia viva? In tal caso (è lo scenario B), il centrodestra arriverebbe ad avere una maggioranza ancora più ampia, sfiorando il 60% dei seggi: 240 alla Camera e 122 al Senato.

Per quanto riguarda i collegi uninominali, a Genova, alla Camera il vantaggio del centrosinistra appare più lieve, mentre al Senato il vantaggio del centrodestra è netto.

sondaggio elezioni scenario b2-2-2sondaggio elezioni scenario b3-2-2

C: campo largo del centrosinistra

Il terzo e ultimo scenario analizzato da YouTrend e Cattaneo Zanetto&Co vede che solo un'alleanza molto larga con Pd, M5s, Sinistra/Verdi, Azione/+Europa e Italia viva potrebbe mettere in difficoltà la nascita di un governo di centrodestra. Nello scenario C, il centrodestra avrebbe infatti 202 deputati e 99 senatori contro i 187 e 94 del campo largo.

A Genova, per quanto riguarda il collegio uninominale sia della Camera sia del Senato, il centrosinistra passa in vantaggio netto. 

sondaggio elezioni scenario c2-2-2

sondaggio elezioni scenario c3-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sondaggi: gli scenari a Genova alle prossime elezioni politiche

GenovaToday è in caricamento