menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scolmatore del Bisagno, via libera al primo lotto di lavori

Con trenta voti a favore, uno contrario e cinque astenuti, il consiglio comunale di Genova ha approvato il progetto definitivo del primo lotto dei lavori per la realizzazione dello scolmatore dei torrenti Bisagno, Fereggiano, Noce e Rovare

Con trenta voti a favore, uno contrario e cinque astenuti, il consiglio comunale di Genova ha approvato il progetto definitivo del primo lotto dei lavori per la realizzazione dello scolmatore del torrente Bisagno, utile per il deflusso dei torrenti Fereggiano, Noce e Rovare.

L'opera, costo 45 milioni di euro e 5-6 anni per la realizzazione, intende mettere al riparo il quartiere di Marassi dal rischio di nuove alluvioni. Il Comune si impegna a mettere circa 15 milioni. Il 4 novembre 2011, l'esondazione del torrente Fereggiano provocò sei morti.

La decisione del consiglio comunale dà attuazione al decreto del Presidente della Repubblica 383/94 e decreto del Presidente della Repubblica 616/77 (art. 81). Procedura Intesa Stato–Regione per l’approvazione del progetto definitivo del 1° lotto dei lavori per la realizzazione della galleria scolmatrice del torrente Bisagno a servizio dei torrenti Fereggiano, Noce e Rovare. Intervento compreso nel contratto di valorizzazione urbana “Genova – Val Bisagno” nell’ambito del Piano Nazionale per le Città, legge 187/2012.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento