Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Sclerosi multipla: Doria firma a nome della città la carta dei diritti

Attraverso il sito www.aism.it tutti coloro che vorranno sostenere i diritti delle persone con sclerosi multipla potranno firmare la Carta

Martedì 17 novembre, alle ore 10, il sindaco Marco Doria si recherà nella sede nazionale dell'Aism – Associazione Italiana Sclerosi Multipla - e al Centro Riabilitazione Liguria per firmare, a nome di tutti i cittadini genovesi, la Carta dei diritti delle persone con sclerosi multipla.

Dal suo lancio, avvenuto nel 2014 alla presenza del ministro della Salute Beatrice Lorenzin – che ne è anche la prima firmataria – la Carta ha fatto il giro d'Italia raccogliendo l'adesione di decine di migliaia di persone e di molte istituzioni di livello locale e nazionale.

Promosso da AISM, questo documento elenca i punti fondamentali per permettere alle donne e agli uomini colpiti da sclerosi multipla di vivere una vita piena. Sono il diritto a una diagnosi tempestiva, alla terapia personalizzata con i farmaci innovativi specifici, al sostegno psicologico, alla riabilitazione, alle terapie sintomatiche, al supporto sociale ma anche a una ricerca scientifica di qualità, e il diritto al lavoro e a un'informazione corretta sulla malattia.

Sono oltre 75mila, in Italia, le persone affette da questa patologia cronica, imprevedibile e invalidante. Una malattia tra le più gravi del sistema nervoso centrale e per la quale non esiste ancora una terapia definitiva.

Attraverso il sito www.aism.it tutti coloro che vorranno sostenere i diritti delle persone con sclerosi multipla potranno firmare la Carta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sclerosi multipla: Doria firma a nome della città la carta dei diritti

GenovaToday è in caricamento