menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amt: l'azienda non convince i sindacati, sciopero confermato

Confermato lo sciopero dei trasporti. I segnali di distensione mandati dall'azienda non hanno convinto i sindacati e, come previsto, gli autobus Amt restano nelle rimesse

Amt ha inviato una lettera ai sindacati annunciando la sospensione della disdetta del contratto integrativo aziendale almeno fino al 31 dicembre 2014. La revoca del contratto integrativo sarebbe scattata a partire dal 2015.

 

Nonostante questo segnale di distensione, i sindacati hanno confermato lo sciopero previsto per oggi. I sindacati hanno invitato l'azienda a ribadire che la revoca sarà definitiva, e non solo fino al 31 dicembre, chiedendo a Comune di Genova e Regione Liguria di mettere per iscritto i punti concordati nella riunione del 22 novembre scorso in piazza De Ferrari.

Tra i punti concordati: l'accelerazione del bando di gara dell'agenzia regionale del Tpl, la partecipazione di Amt alla gara, l'acquisto di 100 nuovi bus nel 2015 da parte della regione, un piano di pensionamenti con incentivi e la riduzione dello squilibrio economico aziendale.

Nei conti dell'azienda per il 2015 mancano 8 milioni di euro e il Comune non può impegnarsi oltre i 30 milioni previsti, contributo al settore tra i più alti dei Comuni italiani, come ha ricordato l'assessore ai Trasporti del Comune, Anna Dagnino.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento