Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Un anno di opposizione, il bilancio di Sansa: "Si può vincere a Genova"

La Lista Sansa ha tracciato un bilancio del primo anno di lavoro in consiglio regionale commentando i numeri delle ultime elezioni amministrative  

La Lista Sansa ha tracciato un bilancio del primo anno di lavoro in consiglio regionale commentando i numeri delle ultime elezioni amministrative  e lanciando già lo sguardo alle prossime Comunali a Genova, che si svolgeranno nel 2022. 

"Piantato il seme per una Liguria diversa"

"Un anno fa mi sono chiesto quale fosse il senso di questa nostra esperienza politica - ha detto Ferruccio Sansa - e dopo i risultati delle ultime consultazioni credo di aver trovato la giusta risposta. I cittadini hanno capito che stiamo andando verso la direzione giusta e anche noi ci siamo resi conto del buon lavoro svolto: il vento sta cambiando e lo dimostrano i risultati in diversi comuni della regione come per esempio Santo Stefano Magra, Ameglia, Riomaggiore e Savona, che può davvero essere la pallina da cui nascerà una valanga. Da questi risultati credo si possa piantare il seme per una nuova Liguria e una nuova classe dirigente perché chi si trova all'opposizione deve guardare al futuro e preparare un movimento di persone in grado di proporre un'idea di Liguria diversa. In occasione dell'ultima campagna elettorale si sono avvicinate a noi molte persone appassionate e competenti che possono portare avanti queste aspirazioni, siamo inoltre consapevoli che questo rappresenta solo l'inizio di una nuova avventura".

"Genova e La Spezia città contendibili"

"L'esperienza di Savona - ha sottolineato Sansa - ci dice che La Spezia e Genova sono città contendibili. Nel primo caso credo possano davvero esserci ottime probabilità di vittoria, ma anche per quello che riguarda Genova questo nuovo entusiasmo può dare slancio per il futuro: si può vincere trovando un candidato, e ci stiamo già lavorando, che abbia coraggio, indipendenza dai partiti che lo sostengono e la convinzione di affrontare la sfida pensando di potercela fare. Abbiamo anche consegnato a molti cittadini genovesi un questionario per chiedere pareri sul lavoro svolto dalla giunta Bucci e i risultati che abbiamo raccolto ci hanno dimostrato che Genova si può conquistare e che può esserci un'idea diversa di città da portare avanti. Secondo noi la giunta Bucci ha amministrato, ma non governato, e non siamo così sicuri che all'attuale sindaco convenga provare a fare un secondo mandato". 

Le proposte della Lista Sansa

Sansa ha poi presentato tutte le azioni effettuate dalla lista nell'aula del consiglio regionale. 

"Voi ci chiedete proposte - ha detto rivolgendosi ai giornalisti -  ma ci chiedete anche di essere l'anima critica dell'opposizione di fronte a una maggioranza che finora ha spadroneggiato in Liguria e noi questo lo abbiamo fatto. È importante dire cosa non va nel presente e pensare anche a un altro futuro. Ci abbiamo provato. Questo è il nostro anno". 

Selena Candia

1 Proposta di Deliberazione sul totale di 38
6 Proposta di Legge sul totale di 70
60 Interrogazione con Risposta immediata sul totale di 366
7 sul totale di 66
9 Interrogazione con Risposta in Aula sul totale di 63
2 Interpellanza sul totale di 35
2 Mozione sul totale di 60
83 OdG Aula sul totale di 447
Assenze: 1

Roberto Centi

2 Proposta di Deliberazione sul totale di 38
7 Proposta di Legge sul totale di 70
61 Interrogazione con Risposta immediata sul totale di 366
7 sul totale di 66
9 Interrogazione con Risposta in Aula sul totale di 63
2 Interpellanza sul totale di 35
2 Mozione sul totale di 60
86 OdG Aula sul totale di 447
Assenze: 4

Ferruccio Sansa

3 Proposta di Deliberazione sul totale di 38
7 Proposta di Legge sul totale di 70
61 Interrogazione con Risposta immediata sul totale di 366
13 sul totale di 66
9 Interrogazione con Risposta in Aula sul totale di 63
2 Interpellanza sul totale di 35
4 Mozione sul totale di 60
142 OdG Aula sul totale di 447
Assenze: 1

Tra le campagne portate avanti la Lista Sansa ha segnalato: class action contro Autostrade, questione e consultazione su Genova e sull’amministrazione Bucci, contro la proliferazione dei centri commerciali e a tutela del commercio di prossimità, le centrali elettriche di La Spezia e Vado Ligure e il biodigestore di Saliceti, contro il contratto di servizio Trenitalia-Regione e a tutela dei pendolari

Tra le proposte di legge più significative presentate con la lista Sansa prima firmataria invece abbiamo l'istituzione del "Fondo crescita con la cultura" e l'assistenza sanitaria per le persone senza fissa dimora.  Proposte di legge allo studio sono invece quelle sulla disciplina in materia di contrasto all'emigrazione dei giovani liguri, le misure per rendere la regione attrattiva per i giovani talenti, le norme per la valorizzazione e lo sviluppo delle aree interne, gli nterventi per la valorizzazione e il riutilizzo di beni e aziende confiscati alla mafia, la tutela della salute dei cittadini attraverso la telemedicina, lo sviluppo della diffusione dello sport tra i giovani, la nuova disciplina regionale dell'editoria e le norme per favorire la partecipazione diretta e indiretta dei cittadini. Cinquanta, infine gli atti di indirizzo di lista. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno di opposizione, il bilancio di Sansa: "Si può vincere a Genova"

GenovaToday è in caricamento