menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni generali, ecuadoriani al voto a Sampierdarena

I cittadini dell'Ecuador residenti a Genova sono chiamati alle urne domenica 19 febbraio al centro civico Buranello

Domenica 19 febbraio saranno chiamati al voto i cittadini ecuadoriani residenti a Genova, per partecipare alle elezioni per il nuovo capo dello Stato che sostituirà l'attuale presidente Rafael Correa, il vicepresidente e 141 parlamentari (137 nazionali, provinciali e delle circoscrizioni estere e 5 andini). Urne aperte dalle ore 7.00 alle ore 17.00 presso il centro civico Buranello di Sampierdarena, in via Nicolò Daste 8.
 
Per votare gli elettori dovranno presentare la “céduala de ciudadanìa”, ovvero la carta di identità ecuadoriana oppure il passaporto in corso di validità o scaduto e dovranno essere registrati nelle liste elettorali del Consolato che gli corrisponde. Ogni votante riceverà quattro schede, una per ciascuna posizione da scegliere e una quinta relativa ad un referendum con la seguente domanda: “Lei è d'accordo che, per chi svolge un incarico per cui bisogna essere eletti o da dipendenti pubblici, si proibisca avere beni o capitali, di qualsiasi natura, in paradisi fiscali?”  

Secondo i dati forniti dal Consolato dell'Ecuador che si trova a Genova nelle regioni di Liguria ed Emilia Romagna di giurisdizione sono registrati 13.836 cittadini ecuadoriani (8600 donne e 5236 uomini) con diritto di voto divisi in 29 seggi elettorali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento