Politica

Scontro Salvini-Pezzana, la Lega Nord contro il sindaco di Sori: «Dimettiti»

Polemiche dopo la visita nel Tigullio del leader del Carroccio, che con l'inno alla "pulizia via per via" ha suscitato la dura reazione del primo cittadino di Sori

Photo credit: Facebook @cristiano benvenuto

Si infiammano i toni della bagarre scoppiata in occasione della visita nel Tigullio del leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che nel weekend ha fatto tappa a Recco con il suo gazebo: dopo l’attacco da parte di Paolo Pezzana, sindaco di Sori e coordinatore di Anci Liguria per i migranti, sia Salvini sia Edoardo Rixi e Franco Senarega, rispettivamente assessore regionale e consigliere regionale per la Lega, sono scesi in campo per chiederne le dimissioni.

La polemica era nata sabato, quando Salvini, nell’ambito della campagna di tesseramento per la Lega in Liguria, aveva invocato una «pulizia di massa anche in Italia, via per via, quartiere per quartiere, e con le maniere forti se serve perché ci sono interi pezzi d’Italia fuori controllo. Non vedo l’ora, una volta al Governo, di controllare i confini come si faceva una volta - aveva concluso - e usare le navi della marina militare per soccorrere e riportare indietro i finti profughi».

Parole choc, che tra le tante reazioni hanno suscitato anche quella, via social network, di Pezzana:  «Non sei un idiota Matteo, un idiota ignora il senso di ciò che dice e la necessità di assumere responsabilità delle proprie parole. Tu lo sai, non te ne frega niente e le dici lo stesso perché i giornali facciano questi titoli e i tuoi adepti mantengano la loro fregola. Ci riesci - ha tuonato il sindaco di Sori su Facebook - Quindi non sei ne stupido ne idiota. Sei proprio stronzo, stronzo, cattivo e pericoloso. Spero di trovare il modo di dirtelo di persona e spero che in tanti si trovi il modo di fermarti. Sarebbe un disastro se governassi tu, non c’entrano i migranti, è che con uno come te il futuro diventa una cosa triste».

Salvini, dal canto suo, ha replicato a mezzo social definendo «più pericoloso uno così» e puntando il dito contro i toni utilizzati, mentre al gazebo di Recco è spuntato uno striscione che invitava alle dimissioni di Pezzana retto dallo stesso Salvini e da Cristiano Benvenuto, capogruppo della Lega in Comune a Sori. A supporto di Salvini è quindi intervenuto anche Edoardo Rixi, che sempre da Facebook ha invitato «dimettersi da Anci: non rappresenti i sindaci della Liguria»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro Salvini-Pezzana, la Lega Nord contro il sindaco di Sori: «Dimettiti»

GenovaToday è in caricamento