Salvini torna a Genova per l'assegnazione dei beni confiscati alle mafie

Il ministro degli Interni atteso martedì mattina nel capoluogo ligure per partecipare a una conferenza dei servizi dedicata agli immobili del centro storico

Il ministro degli Interni, Matteo Salvini, torna a Genova a poche settimane dall'ultima visita nel capoluogo ligure: martedì mattina è atteso in prefettura per partecipare a una conferenza di servizi finalizzata a ufficializzare il programma di assegnazione al Comune di Genova degli immobili confiscati alle mafie, confiscati e attualmente in gestione governativa.

Salvini era a Genova anche lo scorso 28 giugno, una "toccata e fuga" (insieme con il ministro dell Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio e la ministra della Difesa, Elisabetta Trenta) finalizzata ad assistere all'implosione controllata del troncone est del ponte Morandi. 

Gli immobili oggetto della conferenza si trovano per la stragrande maggioranza in centro storico, oltre un centinaio tra fondi, magazzini e apparamenti sequestrati alla famiglia Canfarotta nel 2009, nel corso di una maxi operazione che ha riguardato diverse regioni del Nord Italia. Alcuni sono già stati dati in gestione, ma la stragrande maggioranza resta ancora nella disponibilità dell'Agenzia Nazionale per i beni confiscati e sequestrati alla criminalità organizzata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Diverse le associazioni che negli ultimi 10 anni si sono mobilitate per chiederne la riassegnazione, anche in un'ottica di riqualificazione del centro storico. Molti fondi, infatti, oggi sono fatiscenti e pericolanti, occupati abusivamente o sfruttati da prostitute che li utilizzano per ricevere i clienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Pronto soccorso in affanno, troppi accessi per sintomi lievi: «Sbagliato, ecco quando dovete venire»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento