menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti ingombranti, a metà settembre una gara per affidare il ritiro

Il consigliere Simone Farello punta il dito anche sugli insufficienti sfalci della vegetazione

È programmata per metà settembre la gara per il riaffidamento del ritiro degli ingombranti: a farlo sapere è l'assessore all'Ambiente Italo Porcile, che ha risposto a un'interrogazione del consigliere comunale Simone Farello, Pd.

Farello punta il dito sul degrado in città: manca il servizio di ritiro ingombranti, e gli sfalci della vegetazione sono insufficienti, a fronte del mancato utilizzo di un diservante considerato illegale. Eppure in altre città la situazione del verde non pare così critica. «Il gruppo dirigente di Amiu - conclude il consigliere - deve rispettare il contratto di servizio».

«Per quanto riguarda la questione del diserbo - fa sapere Porcile - è stato un anno difficile perché dall'autunno scorso non utilizziamo più un diserbante considerato dannoso, e in questo senso abbiamo anticipato la decisione presa successivamente dal Ministero della Salute. Occorre una riorganizzazione del servizio, nel frattempo la ricerca dovrebbe fornire prodotti chimici non dannosi».

Per quanto riguarda il ritiro degli ingombranti invece, sarà avviata una gara entro metà settembre. Su igiene e raccolta rifiuti, «è in corso una profonda revisione e riorganizzazione dei servizi, prendiamo ad esempio il nuovo piano della raccolta differenziata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Paura sul treno, pantografo si stacca e distrugge il finestrino

  • Cronaca

    Costruisce un fucile e si ferisce a un piede

  • Cronaca

    Begato, allarme rifiuti ingombranti e pericolosi abbandonati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento