Politica

Scarpino sversa percolato e Doria pensa di riaprire la discarica

Scarpino potrebbe essere riaperta entro la prima metà del 2015. Lo ha detto il sindaco Doria, intervistato sul problema dei rifiuti

«Scarpino verrà riaperta entro metà 2015». È questa la promessa del sindaco Marco Doria, intervenendo sul problema dell'emergenza rifiuti. Una promessa che stride un po', considerando che solo ieri gli ispettori dell'Arpal, nel corso degli ultimi sopralluoghi a Scarpino, hanno constatato altro percolato della discarica finito nel torrente Chiaravagna.

«Mi scuso con i cittadini per l’accumulo di rifiuti nelle strade - continua il primo cittadino - hanno vissuto una situazione di disagio che non è ancora completamente superata, anche se si dovrebbe andare verso un graduale miglioramento, sono scuse doverose da parte mia e da parte di Amiu».

Una situazione difficile, quella dei rifiuti, nella quale Genova si trova da ormai diverso tempo. «Stiamo vivendo - conclude Doria - una situazione di emergenza a seguito della chiusura della discarica di Scarpino che necessita di impianti di pretrattamento dei rifiuti e di un monitoraggio attento, Amiu e Comune sono impegnati a realizzare gli impianti e nel monitoraggio, in modo da riavere presto la discarica in funzione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarpino sversa percolato e Doria pensa di riaprire la discarica

GenovaToday è in caricamento