Politica

La Regione Liguria apre le porte agli studenti per l'alternanza scuola-lavoro e i tirocini

Martedì 4 aprile è stato siglato il protocollo d'intesa con Università di Genova e Ufficio Scolastico Regionale

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

Sono 14 gli Istituti scolastici genovesi che hanno già aderito al percorso di alternanza scuola-lavoro. Tra questi 6 sono licei (M.L.King, Champagnat, Mazzini, Emiliani, Deledda, Da Vinci) e 8 Istituti professionali (Rosselli, Majorana-Giorgi, Firpo Buonarroti, Montale Nuovo IPC, Nautico S.Giorgio, Primo Levi, Einaudi-Casaregis-Galilei, Gastaldi-Abba).

I ragazzi faranno esperienza presso i Dipartimenti e le Direzioni regionali (Territorio e Ambiente, Agricoltura Formazione e Turismo, Sanità, Sviluppo Economico, Direzione Centrale Organizzazione, Finanza e Controllo, Affari Legislativi, Presidenza). La prima riunione di coordinamento con i tutor di tutti i Dipartimenti/Direzioni che seguiranno gli studenti si svolgerà giovedì 6 aprile, alla presenza anche di Alfa, l’Agenzia regionale per il lavoro e la formazione e dell’Ufficio Scolastico regionale per spiegare nel dettaglio le modalità del coordinamento e del lavoro da svolgere con i ragazzi.

Venerdì 7 aprile è previsto il primo incontro tra il primo gruppo di studenti e i loro tutor. Ogni giovane farà una concreta esperienza di 40 ore presso uno dei Dipartimenti/Direzioni regionali, scelti anche sulla base del corso di studi dello studente. L’obiettivo è quello di iniziare dall’Ente Regione per poi estendere il progetto agli altri soggetti del sistema regionale. L’iniziativa proseguirà dopo la pausa estiva per coinvolgere altre centinaia di studenti.

PAGINA SUCCESSIVA: COME FUNZIONANO I TIROCINI PER STUDENTI UNIVERSITARI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione Liguria apre le porte agli studenti per l'alternanza scuola-lavoro e i tirocini

GenovaToday è in caricamento