Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Regionali, la mediazione non riesce: due candidati di sinistra contro la Paita

Sia Luca Pastorino, sindaco di Bogliasco, sia Giorgio Pagano, ex primo cittadino della Spezia, sembrano pronti a scendere in campo uno contro l'altro ed entrambi contro la vincitrice delle Primarie del Pd

Si allarga la frattura interna al centrosinistra in vista delle elezioni regionali di maggio: dopo la discesa in campo dell’ex sindaco della Spezia Giorgio Pagano, appoggiato dal movimento Altra Liguria, anche Luca Pastorino ha deciso di prendere le distanze dal PD e candidarsi alla poltrona di governatore della Liguria.

L’ufficialità pare essere arrivata in seguito alla riunione tra le diverse fazioni della sinistra, con Sel, Rete a Sinistra e "civatiani" decisi a sostenere il sindaco di Bogliasco, che ha ricevuto anche l’endorsement di Sergio Cofferati, uscito di scena in seguito alla polemica sulle Primarie, vinte da Raffaella Paita: “Sulle prossime elezioni regionali in Liguria, credo che a questo punto il raggruppamento che va dalla Rete a Sinistra, alle associazioni, ai movimenti, ai dissidenti del Pd, per arrivare alla società civile, dovrebbe fare un passo. Se candideranno Luca Pastorino, Luca avrà il mio sostegno. E’ un giovane, con grande passione politica e con indubbie capacità. Se la soluzione sarà questa avrà anche un valore nazionale, perché costruisce una convergenza che può valere nelle politiche nazionali”.

Due sfidanti a sinistra, dunque, per la candidata del Pd Raffaella Paita, mentre dai sostenitori di Pagano, cui l’assemblea ha chiesta disponibilità a “trovare una soluzione unitaria”, e a lasciare in pratica spazio a Pastorino, arrivano le proteste: “Riteniamo che sia lui il candidato giusto per liberare la Liguria dal cemento e dal malaffare. Altre ipotesi che vengono proposte, come quella di Luca Pastorino, sindaco di un comune soggetto a un pesante ‘sacco edilizio’, non sono per noi accettabili”.

Non resta che vedere se nelle ormai poche settimane che mancano al voto gli “anti-paitiani” riusciranno a trovare un accordo e a presentare un unico candidato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, la mediazione non riesce: due candidati di sinistra contro la Paita

GenovaToday è in caricamento